Frana in Cina a Sichuan, travolte 40 case e 141 persone

Alle ore 6.00 di stamattina una frana si è abbattuta sul villaggio di Xinmo, in Cina, travolgendo 40 case e 141 persone.

40 case travolte e con esse circa 141 persone, questo è al momento il bilancio della frana che questa mattina ha sconvolto il villaggio di Xinmo, in provincia di Sichuan in Cina. Fango, rocce e detriti e un bilancio davvero terribile derivante, probabilmente, dall’incessante pioggia che ha si è abbattuta nel villaggio negli ultimi giorni.

Secondo quanto si apprende da alcune testimonianze, infatti, da giorni il popolo del villaggio cinese ha dovuto far fronte a un’incessante pioggia che, seppure lieve, potrebbe aver azionato la frana che questa mattina, intorno alle ore 6.00, ha travolto una quarantina di case, lasciando poca via di scampo ai residenti. Circa 141 le persone travolte. Scattato l’allarme sono giunti sul luogo del terribile incidente una squadra di soccorso composta da 300 uomini e i bulldozer che hanno iniziato così la ricerca.

Frana in Cina: il bilancio di morti, superstiti e dispersi

Si hanno già i primi superstiti. Sono state estratte vive, poco dopo la frana, due persone; una invece la vittima. Numeri che sono del tutto provvisorio perché i soccorsi e le forze dell’ordine locali continueranno il loro lavoro di recupero dei corpi e salvataggio dei sopravvissuti finché il bilancio dei 141 dispersi non si annullerà. Una coppia con un bimbo di un mese, invece, sono riusciti ad abbandonare la propria casa proprio pochi istanti prima che questa venisse travolta dalla frana.