Natale da chef, il cinepanettone di Neri Parenti

Il cinepanettone di Neri Parenti nelle sale cinematografiche da giovedì 14 dicembre .

Arriverà nelle sale cinematografiche giovedì 14 dicembre il cinepanettone di Neri Parenti dal titolo “Natale da chef”.

Nel cast troviamo Massimo Boldi, Dario Bandiera, Paolo Conticini (adesso in tour con il musical “Mamma Mia” insieme a Sergio Muniz e Luca Ward), Francesca Chillemi, Enzo Salvi, Milena Vukotic (la nonna Enrica di “Un medico in famiglia”), Biagio Izzo, Maurizio Casagrande e Rocio Munez Morales.

La Trama

Gualtiero Saporito (Massimo Boldi) si crede un grande chef ma combina solo guai. Prepara piatti con mix di ingredienti strampalati e così cucina solo schifezze. Gualtiero però non demorde e insiste a proporre la sua cucina a tutti, agli amici, ai parenti a possibili datori di lavoro ma riceve solo insulti e porte in faccia per quello che serve nei suoi piatti. La sua tenacia, un giorno, viene premiata e Gualtiero crede di aver finalmente svoltato, credo che finalmente qualcuno sia stato capace di apprezzare la sua cucina e conosce così Furio Galli (Maurizio Casagrande). Galli è il proprietario di una famosissima ditta di catering e offre a Gualtiero il posto di capo cuoco nella sua ditta che parteciperà ad un’importantissima gara d’appalto. La ditta vincitrice preparerà il pranzo per l’imminente G7 sfando quindi gli uomini più potenti della terra. Furio Galli però è un uomo losco e, per salvare la sua azienda è sceso a patti con il nemico. Furio non dovrà vincere la gara, in cambio l’avversario gli farà un regalo molto cospicuo. Gualtiero invece crede nella buona fede del suo nuovo datore di lavoro e ce la mette tutta per riuscire ma, si troverà a fare i conti con un aiuto cuoco che non sente i sapori, un sommelier astemio e una pasticcera che esce dalle torte. Per il povero Guarliero, che fa della cucina la sua ragione di vita, avrà a che fare con tipi strani ma, forse, capirà tante cose.

Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Ha pubblicato nel 2009 “La prima indagine del Commissario Livia” e a maggio del 2016 la seconda indagine dal titolo “I fiori rubati” con la casa editrice LazyBOOK.
Nel 2013 ha realizzato la favola per bambini “Simone e la rana”, e il saggio letterario – cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”. Nel 2014 pubblica con la casa editrice LazyBOOK i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera” e a dicembre 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”.
A giugno 2016 con la casa editrice PortoSeguo il romanzo “Sono qui per l’amore”. Nel 2017 pubblica il racconto lungo new adult “Un amore tra gli scogli” e la favola “Simone e la rana. Viaggio nel castello stregato”.