Obama a Milano, Discorso sui Migranti: “La Migrazione peggiorerà”

Quest'oggi Obama ha tenuto un discorso presso la fiera di Rho a Milano e tra i temi trattati anche quello relativo al flusso, sempre più numeroso, di migranti: "La migrazione peggiorerà".

Trump contro Obama:

Per l’ex presidente statunitense, Barack Obama, è ormai il secondo giorno di permanenza a Milano. Egli si è dimostrato fin da subito innamorato del capoluogo lombardo (oltre che dell’Italia intera, dove sembra sia deciso a ritornare più spesso), dove in mattinata ha potuto ammirare uno dei più straordinari capolavori di Leonardo da Vinci, il Cenacolo, incontrare diverse figure di rappresentanza dell’imprenditoria, l’ex premier Renzi e consorte, per poi recarsi alla fiera di Rho dove ha tenuto un riflessivo discorso ricco delle più travolgenti e importanti tematiche di attualità.

Obama a Milano: il discorso

Temi importanti quelli affrontati nel corso del suo discorso da Barack Obama. L’ex presidente americano ha iniziato il tutto parlando della tutela del clima e del suo costante impegno in questo ambito, impegno che, come lo stesso ex presidente Usa ha precisato, è stato più volte sostenuto anche dal nostro ex premier Matteo Renzi (basti pensare all’accordo sul clima  siglato a Parigi). Tra le tante tematiche toccate da Obama  nel corso del suo ragionamento anche i sempre più frequenti flussi migratori, una possibile conseguenza delle carestie dovute alle variazioni del clima oltre che ai frequenti e devastanti conflitti: “Se non intraprendiamo le azioni necessarie la migrazione continuerà e diventerà peggiore”, avrebbe affermato lo statunitense Obama, mostratosi particolarmente interessato a tutelare la condizione dei migranti per evitarne il peggio.

Un discorso che fa, senza alcun dubbio riflettere, all’interno del quale però Obama ha anche riservato una parentesi alla nostra nazione e al nostro popolo, sottolineando la bellezza dei nostri territori e l’importanza che hanno avuto i migrati italiani nella storia del popolo americano. Una grande giornata per Obama circondato, tra l’altro, da una folla di curiosi fan  tra i quali non pochi vip ai quali l’ex presidente si è concesso per innumerevoli selfie.