Strage Viareggio, Sentenza sull’Incidente Ferroviario: tutti Condannati

Il sole sulla pelle: film sul disastro ferroviario di Viareggio
Vota questa notizia

E’ stata letta, da pochi minuti, la sentenza a conclusione del processo di primo grado, a carico degli imputati per la strage ferroviaria di Viareggio avvenuta il 29 giugno 2009, che ha visto morire 32 persone. Gli imputati, 33 persone e 9 società, sono stati tutti condannati.

Alle 15.00 di oggi, 31 gennaio 2017, presso il Tribunale di Lucca,  è stata letta la sentenza relativa al processo per la strage ferroviaria di Viareggio. Gli imputati erano 33 persone fisiche e 9 società legate, in qualche modo, a Ferrovie dello Stato, fra cui alcune tedesche, proprietarie del treno deragliato a Viareggio la notte del 29 giugno 2009. Diverse le pene inflitte ai condannati. I capi di imputazione erano diversi: omicidio colposo plurimo, disastro ferroviario, lesioni colpose. I 33 imputati hanno ricevuto tutti una condanna che va dai 4 ai 9 anni di reclusione. Mauro Moretti, allora a capo di Ferrovie dello Stato, e Michele Mario Elia, amministratore delegato di RFI, sono stati entrambi condannati a 7 anni di reclusione.

Condannate anche le 9 società giuridiche coinvolte nella strage di Viareggio del 29 giugno 2009: fra queste la Jugenthal Waggon di Hannover e Trenitalia Cargo, entrambe ritenute responsabili della manutenzione e dei controlli di sicurezza del treno esploso nei pressi della stazione ferroviaria. Le società sono condannate a una pena pecuniaria che andrà a risarcimento dei parenti delle vittime e di chi, in quella strage ferroviaria, ha perduto tutto.

Il giudice del Tribunale di Lucca ha fornito anche l’elenco dei risarcimenti in denaro destinati alle vittime. Ogni caso è stato considerato a parte, per cui  diverse saranno le cifre e le modalità di rimborso.

Condividi
Lelia Paolini è nata a Viareggio. Vive in Versilia con i tre figli, due gatti e un marito. Fra le sue più grandi passioni leggere, scrivere, ridere, viaggiare. Sogni nel cassetto: scrivere il romanzo del secolo e stabilirsi in un cottage in Scozia, vista Oceano.