VOCI PER LA LIBERTÀ 2018: ospiti Brunori Sas, Ruggeri e Mirkoeilcane

Il Festival di Amnesty International si svolgerà a Rosolina a Mare (RO) dal 19 al 22 luglio. Ospiti del Festival Enrico Ruggeri, Mirkoeilcane e Brunori Sas, vincitore del Premio Amnesty International Italia.

voci per la libertà 2018

Anche quest’anno, la quattro giorni del Festival “Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty”, sarà dedicata alla musica di qualità e ai temi sui diritti dell’uomo, e si svolgerà dal 19 al 22 luglio a Rosolina Mare, in provincia di Rovigo.

Giunti alla XXI edizione, il Festival sosterrà la campagna “La Solidarietà non è reato” promossa da Amnesty International e che avrà nel cantautore calabrese Brunori Sas, vincitore del Premio Amnesty Italia (sezione Big), tra i principali sostenitori della kermesse.

Un cartellone decisamente ampio ed eterogeneo che vedrà tra l’atro la partecipazione di ospiti illustri come Enrico Ruggeri, Mirkoeilcane e la Med Free Orkestra.

A questi grandi artisti, sul palco di Piazzale Europa, si alterneranno anche cantautori e band provenienti da ogni angolo della nostra penisola e in gara per la sezione Emergenti del Premio Amnesty Italia, dedicato a tutti quei brani inerenti alla “Dichiarazione universale dei diritti umani”.

brunori-sas

Voci per la Libertà il festival sui Diritti Umani

Come già enunciato, Voci per la libertà è un evento sostenuto da Amnesty International Italia, un evento dove l’arte raggiunge le persone affrontando temi importanti come “uguaglianza” e “rispetto”. D’altra parte, il Festival sosterrà la campagna “La solidarietà non è reato” con la quale Amnesty International è intenta a combattere la criminalizzazione della solidarietà nelle sue varie forme: “il lavoro umanitario e dei diritti umani non dovrebbe mai essere criminalizzato perché aiutare le persone ad attraversare i confini in modo irregolare, senza alcun vantaggio personale, non è contrabbando e non dovrebbe essere considerato un reato. Individui e organizzazioni che aiutano rifugiati e migranti sono l’esempio più visibile dell’impegno per costruire comunità più accoglienti in Europa: testimoniano le violazioni dei diritti umani e gli abusi; rispettano l’imperativo umanitario, anteponendo le persone ai confini”.

Una tematica che si sposa pienamente con la difficile situazione che stiamo vivendo nel nostro paese.

Durante i quattro giorni del festival sarà possibile assistere anche a due installazione, ovviamente sui temi dei diritti umani, visitabili al Centro Congressi a fianco al palco: “Inalienabile” di Silva Rotelli, progetto multimediale sul rapporto tra musica e diritti umani e “Ciokorà” progetto fotografico di Valentina Tamborra che testimonia la condizione delle migliaia di bambini di strada in Kenia.

Tra i tanti ospiti musicali ci saranno l’ensemble musicale multietnico della romana Med Free Orkestra, Carlo Valente, vincitore del Premio Amnesty sezione Emergenti lo scorso anno, il cantautore romani Mirkoeilcane, che al Sanremo di quest’anno si è esibito con un brano intenso sui migranti come “Stiamo tutti bene”,

Enrico Ruggeri, nella cui carriera ha spesso cantato canzoni sui temi dei diritti umani (“Nessuno tocchi Caino”, “Si può dare di più”) e Brunori Sas vincitore del Premio Amnesty Italia Big, con il brano “L’uomo nero”.

Inoltre, ci saranno, anche, laboratori didattici per bambini sui diritti umani a cura di Cooperativa Porto Alegre, Cooperativa Peter Pan e Libreria Ricarello.

I presentatori del Festival saranno Savino Zaba (Rai1, Radio2) e Carmen Formenton (Voci per la Libertà).

D’altra parte, dallo scorso anno, Voci per la Libertà è entrata a far parte della rassegna “Arte per la libertà, il festival della creatività per i diritti umani” realizzata con il contributo di MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”: un intenso viaggio nell’arte giovanile a favore dei diritti umani.

Testo Canzone Enrico Ruggeri "Il primo amore non si scorda mai" (Sanremo 2016)

Gli artisti emergenti in gara

Il contest prevede il 20 e 21 luglio le due semifinali, mentre il 22 luglio la finale con le cinque migliori proposte. Ecco le band in gara che si contenderanno la finale:

Venerdì 20 luglio

Storie Storte (Venezia) – “Mare nostro” (folk)
Giulia Ventisette (Firenze) – “Tutti zitti” (pop d’autore)
La Malaleche (Monza/Bergamo) – “Siamo migranti” (patchanka)
Iza&Sara (Forlì/Faenza) – “Favola” (pop)

Sabato 21 luglio

Pupi di Surfaro (Sicilia) – “‘Gnanzou” (nu kombat folk)
Danilo Ruggero (Pantelleria) – “Agghiri ddrà” (folk / canzone d’autore)
Mujeres Creando (Napoli) – “E je parlo ‘e te” (world music)
Eleonora Betti (Arezzo) – “Libera” (folk / canzone d’autore)

Il calendario completo

GIOVEDÌ 19 LUGLIO
ore 18.30 aperitivo in spiaggia con progetto BO.RO.FRA “l’arte che accoglie”
ore 21.00 Arena Piazzale Europa
Inaugurazione installazioni Centro Congressi:
INALIENABILE di Silva Rotelli, CIOKORÀ di Valentina Tamborra
LIVE: BO.RO.FRA. + MED FREE ORKESTRA

VENERDÌ 20 LUGLIO
ore 18.30 aperitivo in spiaggia con CARLO VALENTE
ore 21.00 Arena Piazzale Europa LIVE
SEMIFINALI CONCORSO con GIULIA VENTISETTE – LA MALALECHE – STORIESTORTE – IZA & SARA + MIRKOEILCANE

SABATO 21 LUGLIO
ore 18.30 aperitivo in spiaggia con DJ SET INTERCULTURALE
ore 21.00 Arena Piazzale Europa LIVE
SEMIFINALI CONCORSO con MUJERES CREANDO – PUPI DI SULFARO – ELEONORA BETTI – DANILO RUGGERO + ENRICO RUGGERI

DOMENICA 22 LUGLIO
ore 5.00 performance di danza in spiaggia con CANTIERI CULTURALI CREATIVI
ore 18.30 centro congressi incontro pubblico con RICCARDO NOURY e BRUNORI SAS
ore 21.00 Arena Piazzale Europa LIVE
FINALE CONCORSO con I MIGLIORI 5 ARTISTI
+ PREMIO AMNESTY INTERNATIONAL ITALIA a BRUNORI SAS

Tutti gli eventi sono gratuiti. Per tutte le informazioni necessarie consultare i siti ufficiali di Voci per la Libertà e Arte per la Libertà.

Pubblicato da Alfonso Fanizza

Storico-critico musicale, laureato al D.a.m.s. e in possesso di un Master in “Manager della gestione e organizzazione di eventi culturali e artistici”. Grande appassionato di musica, libri e cinema, con una particolare predisposizione al viaggio.