Bimbo caduto pozzo Spagna: trovato morto

L’incidente lo scorso 13 Gennaio.

bimbo caduto pozzo

Il miracolo non è avvenuto. Il corpicino del piccolo Julen, caduto in un pozzo a Malaga, lo scorso 13 gennaio, è stato rinvenuto questa notte senza vita. Impossibile salvarlo dopo 13 giorni di agonia. I genitori però non hanno mai smesso di sperare in un miracolo, che, questa notte si è definitivamente spento.

Bimbo caduto pozzo: la tragedia

Julen, 2 anni, era in gita con la famiglia ed alcuni parenti il 13 gennaio scorso, quando, all’improvviso, era caduto in un pozzo. Troppo strette le dimensioni della cavità perché un adulto riuscisse a calarsi all’interno. Profondo 110 metri e largo solo 25 cm. non ha lasciato nessuna speranza a Julen. Il papà del piccolo ha accusato un malore dopo la notizia del decesso del piccolo.

Il Comune di Malaga ha deciso di proclamare tre giorni di lutto in onore di Julen. Lo ha reso noto il sindaco della città, Francisco de la Torre, aggiungendo che alle ore 11 di oggi il Comune osserverà un minuto di silenzio davanti al Municipio.

Un tribunale di Malaga ha anche aperto un’indagine per chiarire chi o cosa sia responsabile dell’incidente di cui è rimasto vittima il piccolo Julen. Della vicenda si sta già occupando il Servicio de Protección de la Naturaleza (Seprona), vicino alla stessa Guardia Civil con l’obiettivo di determinare come è stato realizzato il pozzo e se aveva tutti i permessi in regola. Secondo l’agenzia, infatti, il pozzo e le opere eseguite nei giorni precedenti erano illeg