Servizio Le Iene molestie sessuali cinema italiano (14 novembre 2017)

Stasera Le Iene tornano sui sospetti di molestie sessuali nel cinema italiano

scandalo baby-squillo: tornano le Iene ad Avellino

Il programma televisivo Le Iene annuncia, nella puntata di martedì 14 novembre, nuove rivelazioni sullo scandalo che, da diverse settimane, sta coinvolgendo il mondo del cinema. Nuove denunce di molestie e condotte mortificanti nei confronti di aspiranti attrici saranno l’argomento centrale della trasmissione Mediaset, la quale, nella puntata di domenica scorsa, è stata vista da più di due milioni di spettatori.

Il caso Brizzi

Fausto Brizzi, ideatore di diversi film di successo e intento alla realizzazione di Poveri ma ricchissimi, è stato ripetutamente indicato da giornali e siti Internet come il destinatario delle accuse lanciate, in forma anonima, dalle ragazze intervistate da Le Iene. Dino Giarrusso, autore dell’inchiesta televisiva in questione, ha dato voce a diverse aspiranti attrici, le quali, senza mai fare nomi, avevano dichiarato di essere state vittime di molestie e apprezzamenti volgari da parte di un importante volto del cinema.

Solo qualche giorno dopo il servizio di Giarrusso hanno iniziato a circolare indiscrezioni sul fatto che sarebbe Fausto Brizzi tale volto famoso. Le redazione di Le Iene ha immediatamente precisato che solo il 40 % delle accuse lanciate dalle persone intervistate riguarderebbe Brizzi. Di conseguenza, la stragrande maggioranza delle vittime di abusi punterebbe il dito contro soggetti ancora ignoti. Il regista romano ha negato categoricamente di avere mai avuto comportamenti umilianti nei confronti di aspiranti attrici, mentre i suoi avvocati hanno affermato che non è stata ancora depositata alcuna denuncia a carico del loro assistito.

Nuovo Libro Fausto Brizzi “Ho sposato una vegana”: Uscita, Trama e Prezzo

Il cinema italiano si divide sulla fondatezza delle accuse

Nei confronti di Fausto Brizzi, oggetto di incessanti ricostruzioni scandalistiche sul web e sui giornali, è stata rivolta una sincera solidarietà da parte di diversi personaggi dello spettacolo. Nancy Brilli e Neri Parenti, in particolare, hanno dichiarato di non avere alcun dubbio circa la correttezze e la professionalità del regista di Notte prima degli esami.

Neri Parenti ha sottolineato che gli abusi nel mondo del cinema e della televisione, purtroppo, esistono, ma ha ribadito la sua piena fiducia nei confronti del collega romano. Asia Argento, invece, ha invitato Fausto Brizzi a querelare tutte le attrici che lo accusano, invito che sembra quasi una sfida. La Warner Bros Italia, società produttrice di Poveri ma ricchissimi, ha precisato che ogni provvedimento nei confronti del regista verrà preso solo in caso di conclamata responsabilità.

Sono laureato in Scienze Politiche e ho conseguito un Master in Diritto Amministrativo. Ho collaborato con la Camera di Commercio Internazionale, con la Regione Campania e con Radio Punto Nuovo.