Infortunio Tamberi, niente Olimpiadi Rio 2016: Tempi di Recupero

Salto in alto, Tamberi vince medaglia d'oro Europei Atletica 2016

Gianmarco Tamberi deve dire addio alle Olimpiadi di Rio 2016 a causa di un infortunio alla caviglia sinistra. Tempi di recupero troppo lunghi con o senza l’operazione. L’atleta azzurro si sfoga su Instagram.

Un infortunio al legamento deltoideo della caviglia sinistra chiudono la strada delle Olimpiadi di Rio 2016 a Gianmarco Tamberi. Il campione del mondo indoor, specializzato nel salto in alto e reduce dalla vittoria della medaglia d’oro agli Europei di Atletica 2016, si è infortunato a Montecarlo e, sottopostosi a tutti gli accertamenti del caso, ha affidato a Instagram il suo dolore: “Ridatemi il mio sogno. Addio Rio, addio mia Rio”.

Un sogno che si infrange. I tempi di recupero dall’infortunio per Tamberi sono infatti lunghi: a prescindere dall’intervento, l’atleta azzurro dovrà star fuori 4 mesi così suddivisi due settimane di immobilizzazione dell’arto, due settimane di mobilizzazione parziale e infine 3 mesi per la riabilitazione. Impossibile quindi il recupero per le Olimpiadi che avranno inizio il prossimo agosto. A comunicare l’esito degli esami e le tempistiche del recupero di Tamberi è stato il professore Francesco Benazzo che ha specificato l’entità dell’infortunio: “Una lesione del legamento deltoideo della caviglia sinistra dovuta all’eccessiva pronazione del passo che ha portato allo strappo di alcune fibre del legamento anteriore della capsula”.

Leggi anche: