Cinema

Festa del Cinema di Roma 2016, Tom Hanks: “ecco i segreti dei miei personaggi”

L’attore americano parla dei suoi film, della politica americana e dei suoi nipoti.

Arriva già col sorriso Tom Hanks, e da subito cattura i presenti con la sua simpatia. Tom ha alle spalle una carriera infinita di film, prima di tutto come attore, poi anche come regista e come produttore e, nonostante la gloria “non pensa al passato afferma sorridendo. I suoi film non li guarda mai perché tendono a restare sempre uguali. Tom non manca l’occasione di scherzare sui suoi titoli più famosi come “Forrest Gump” e lo fa imitando la classica domanda da “giornalista italiano”, come dice lui stesso.

Riguardo alla elezioni americane Tom Hanks ha il commento più colorito di tutta la conferenza stampa: “Sono il Festival della merda 2016” dice “scrivetelo pure come mia dichiarazione, su tutti i social. Ogni quattro anni in America parte una gara di circo”. Poi gioca di nuovo con l’imitazione del giornalista italiano, e con forte cadenza chiede a se stesso “Come mai in America c’è Trump? Facile” risponde “è come chiedere a voi perché in Italia c’è Berlusconi”.

Alla Festa del cinema di Roma Tom Hanks parla dei suoi personaggi

Ma è sul suo lavoro di attore che si soffermano di più i suoi interventi. A chi gli chiede in che modo accetta un ruolo più di un altro e se si è mai pentito di un ‘no’ detto a qualche produzione, Tom Hanks risponde che la sua è sempre una scelta istintiva: “Non mi sono mai sentito stupido a posteriori per un ‘no’ che ho detto, perché di solito scelgo istintivamente i miei ruoli. Qualcosa nel personaggio o nel soggetto deve colpirmi.” e poi aggiunge “non ho mai interpretato ruoli da classico cattivo perché il tipo di cattivo che digrigna i denti non fa per me. Le volte in cui il conflitto tra protagonista e antagonista si fa invece interessante e complesso, in quel caso è un ruolo da cattivo che mi piace”.

Con simpatia e trasporto Ton Hanks parla anche dei suoi nipoti: “Non hanno assolutamente idea di quale sia il mio lavoro. Sanno che sono uno che qualche volta appare in tv, ma di solito con loro non faccio altro che giocare” dice, mostrando la semplicità e la modestia che lo contraddistinguono.

LEGGI ANCHE:

Tag
Back to top button
Close
Close