Attentato Istanbul: identificato l’attentatore, arrestata sua moglie

Attentato Istanbul: identificato l'attentatore, arrestata sua moglie

Grazie alle immagini trasmesse dalla tv turca, è stato identificato il killer di Instabul

È il 28enne Iakhe Mashrapov, con passaporto della repubblica ex sovietica del Kirghizistan, il principale indiziato della strage di Capodanno a Istanbul. A riferirlo la tv di stato turca Trt, che aveva diffuso alcune immagini ed un video ritraente l’uomo, attualmente ricreato.

Fermata ed arrestata la moglie del presunto autore dell’attacco al nightclub ‘Reina’, in cui sono rimaste uccise trentanove persone. Secondo fonti britanniche si tratterebbe di un uiguro, etnia turcofona di religione islamica che vive nel nord-ovest della Cina nella regione dello Xinjiang. La donna avrebbe riferito di non essere mai stata a conoscenza della vicinanza del marito al Califfato e di aver appreso dell’attentato guardando la tv.

Un attentato rivendicato dall’Isis, che avrebbe formato ed addestrato Mashrapov durante la Guerra Civile in Siria del 2011. E partita ufficialmente la caccia all’uomo, con la sua identikit che circola nei commissariati di tutta Europa.

Nel nostro Paese, intanto, il nostro Ministro dell’Interno Marco Minniti, ha riunito ieri pomeriggio al Viminale i Vertici nazionali delle Forze di Polizia e dei servizi di Intelligence, dichiarando mezzo stampa: “Alla luce dei gravissimi fatti di Istanbul è stata fatta un’attenta e approfondita analisi dello scenario internazionale, sottolineando che l’attenzione rimane altissima ma il livello della minaccia non cambia per l’Italia”.

Attentato Istanbul: identificato l’attentatore, arrestata sua moglie ultima modifica: 2017-01-03T12:14:48+00:00 da Nico Donvito