Allarme Terrorismo: Isis entra in Usa con passaporti falsi

Un nuovo allarme terrorismo, secondo l’Intelligence, sta minacciando gli Stati Uniti d’America. Vi è infatti il rischio che diversi jihadisti siriani entrino negli Usa con dei passaporti falsi. Anzi, la preoccupazione maggiore è che abbiano già messo piede sul suo americano. Ma in che modo entrano in possesso di questi passaporti? Attraverso macchine appartenenti proprio allo Stato Islamico. Probabile che, in ugual modo, abbiano fatto i terroristi di Parigi; in particolare uno, a cui è stato trovato un passaporto siriano ritenuto non attendibile.

A riferirci ciò è stato un rapporto di Abc News, secondo cui l’Isis è in possesso di “passaporti in bianco” e li stampa a Raqqa e a Deir ez-Zour. Quindi lo Stato Islamico avrebbe una capacità tale da essersi impossessata di macchine speciali del regime per stampare “veri” passaporti. Il direttore dell’Fbi, proprio ieri, aveva dichiarato la possibilità che l’Isis fosse in grado di produrre passaporti fraudolenti, con il rischio di averlo compreso troppo tardi.

Ecco, è proprio questo il problema: la probabilità che le milizie terroristiche si siano infiltrare sul territorio statunitense senza che nessuna autorità abbia rilevato qualche anomalia sospetta; certamente, adesso, i controlli verranno effettuate con ulteriore attenzione e minuziosità, con la speranza che non sia già troppo tardi.

Leggi anche: