Anna Tatangelo Hot contro il Tumore al Seno: è Bufera sulla Lilt (Foto)

Anna Tatangelo Hot contro il Tumore al Seno: è Bufera sulla Lilt (Foto)

La scelta di una foto seminuda, come simbolo della campagna contro il tumore al seno, ha gettato nella bufera la Lilt e scatenato un mare di polemiche. Nella foto incriminata è ritratta la cantante Anna Tatangelo, che stringe le sue mani attorno al seno e se lo protegge. Il senso della foto voleva essere questo, ma in realtà è stato travisato, o solo semplicemente il messaggio passato è stato evidentemente un altro.

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt) che ha scelto come testimonial Anna Tatangelo, è stata criticata da ogni lato e in particolare da  ‘Le Amazzoni furiose’, un gruppo di donne, molto vicino ai drammi del tumore al seno e molto attivo sui social network. Secondo questo gruppo di persone per attirare l’attenzione non serve spogliarsi e sono arrivate al punto di chiedere il ritiro della locandina, scrivendo direttamente al ministro della Salute Beatrice Lorenzin.

La LILT ha risposto alle polemiche furiose, direttamente con il suo presidente nonché il senologo e chirurgo Francesco Schittulli, come riportato da Repubblica, durante la presentazione della campagna di quest’anno, tenutasi all’Expo, ha difeso la scelta di assoldare una testimonial giovane come la Tatangelo e difendendo anche il messaggio della foto: “La locandina è rivolta ad “una campagna di prevenzione non rivolta alle donne malate, ma alle giovani e giovanissime. Quella posa che ha offeso le firmatarie della lettera, sono sincero, è stata voluta perché è un’immagine positiva impegnata a mantenere il proprio stato di salute, di benessere. Non ho mai pensato a una posa da calendario. Quello è un abbraccio che protegge il seno. E ho pensato a una testimonial che possa parlare alle nostre figlie”.

Schittulli ha poi tenuto a precisare che la cantante non ha ricevuto nessun compenso per la campagna e che anzi, ha dato la sua disponibilità ad intraprendere un tour nelle scuole per iniziare le giovanissime ai benefici della prevenzione, già in età adolescenziale.

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l’unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d’arte per cambiare il mondo