Avellino-Bari, Poule Scudetto Serie D: Biglietti e Diretta Streaming

Ecco come e dove vedere la partita tra Avellino e Bari valida per la poule scudetto del campionato di Serie D.

Voti Avellino-Spal 1-0, Fantacalcio Gazzetta dello Sport

Dopo la promozione in Serie C, il nuovo Avellino Calcio è pronto ad affrontare l’ultimo impegno di questa stagione: la poule scudetto di Serie D che lo vedrà affrontare il Bari in una partita che riporterà alla mente ricordi non  troppo lontani. Ieri è partita la prevendita dei biglietti per il match di domenica alle 15:00 ma è prevista anche una diretta streaming sulla pagina Facebook di Telebari.

Biglietti Avellino-Bari

Come detto, ieri è partita la prevendita dei biglietti per questa gara che, pur non avendo un particolare valore sportivo, rappresenta per i tifosi delle due squadre un assaggio di quel calcio che conta che hanno assaporato fino alla scorsa stagione. Questo incontro può essere anche un modo per i padroni di casa di festeggiare il ritorno nei professionisti e, pertanto, la società ha deciso di offrire prezzi scontati e un diritto di prelazione da esercitare entro domani agli abbonati per la stagione 2018/19. Andiamo di seguito a elencare i prezzi dei biglietti per i diversi settori dello stadio Partenio:

  • Curva Sud: €8 intero e €5 ridotto
  • Tribuna Terminio: €12 intero e €10 ridotto
  • Tribuna Montevergine: €25 intero e €20 ridotto

Ricordiamo che i biglietti sono acquistabili presso il botteghino dello stadio ”Partenio-Lombardi” e in tutti i punti vendita del circuito Vivaticket. Per usufruire del prezzo ridotto e del diritto di prelazione riservati agli abbonati è però necessario affrettarsi perché non sarà possibile farlo domenica.

Diretta streaming Avellino-Bari

Come anticipato, Avellino-Bari, partita che, lo ricordiamo, è parte di una sorta di torneo triangolare che vede coinvolto anche il Picerno, sarà trasmessa in diretta streaming anche da Telebari e, pertanto, anche chi non dovesse riuscire ad accaparrarsi un biglietto per entrare allo stadio potrà seguire questa bella sfida comodamente da casa e godersi quella che sicuramente sarà una grande festa per il calcio avellinese dopo un anno di tribolazioni e sofferenze in una categoria che non può di certo appartenere a una realtà storica del nostro calcio come l’Avellino.

Pubblicato da Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.