Catania-Taranto, Petrone: “Sarà una partita agguerrita”

Mister Petrone in conferenza stampa: "Sarà una dura battaglia, ma abbiamo le capacità per far bene"

Catania Calcio, Petrone:

Mister Petrone si prepara a vivere l’esordio sulla panchina rossazzurra in Catania-Taranto, al Massimino. Trascorsa la prima settimana di lavoro, il nuovo allenatore degli etnei, durante la conferenza stampa odierna, ha fatto il punto sulla squadra e ribadito l’obiettivo: “L’obiettivo è dare il massimo per la massima causa e questa organizzazione, questa struttura deve essere da stimolo a dare di più. Una realtà del genere in Lega Pro… bisogna andar via il prima possibile”.

Catania-Taranto sarà una partita importante. Mister Petrone ha il duro compito di rimettere in carreggiata i rossazzurri dopo i diversi passi falsi compiuti nel corso della stagione e già contro i pugliesi cercherà di tracciare il giusto percorso: “Le insidie sono quelle di cui parlavo la volta scorsa. Le ultime 13 partite sono le più importanti perché ognuno deve raggiungere i propri obiettivi, sono punti pesanti. Quella di domani sarà una delle prime tredici battaglie, sarà una partita agguerrita”.

Una sfida nella sfida. Se da un lato il Catania tenterà di ritrovare sé stesso, dall’altro avrà di fronte una squadra che vuole assolutamente dire la sua: “Il Taranto in campionato ha raccolto meno di quanto meritasse, domani la partita va giocata. A priori non si conosce mai l’atteggiamento degli avversari, poi al 95′ vedremo cosa sarà successo. Noi prepariamo la partita in base al nostro modo di giocare, ma – prosegue Petrone – cercheremo di sfruttare anche le situazioni che l’avversario potrà concederci. Abbiamo visto e studiato il Taranto e sappiamo che sarà una squadra che darà battaglia e lotterà su ogni pallone e credo daranno continuità a quanto fatto domenica scorsa”.

Nessuna indicazione sulla formazione. Petrone punterà sugli uomini che in settimana lo hanno convinto maggiormente, ma preferisce non dare ancora indicazioni sull’undici titolare: “Ciò che a me interessa è l’atteggiamento che hanno durante la settimana e nel corso della partita e l’atteggiamento è quello di una squadra che vuole riscattarsi. Dal momento che l’organico si presta a diverse soluzioni, spetterà a me valutare e dovrò valutare nell’arco dei 95 minuti. La squadra che scenderà domani in campo ha la capacità di arginare il Taranto e sfruttare le proprie potenzialità”. Catania-Taranto vuol dire per mister Petrone anche esordio al Massimino: “Dal pubblico uno si aspetta sempre il massimo sostegno e so che il pubblico di Catania, sotto questo aspetto, è encomiabile”.

 

Nata l'11 dicembre 1990 a Catania e laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi della città etnea. Ho iniziato a scrivere un po' per gioco nel 2012. La mia materia prima è il calcio, occhio però... più che i tacchetti preferisco indossare il tacco 12! Adoro la musica e mi diletto ad armeggiare tra i fornelli. Il mio piatto forte? Chiedetelo ai "miei" assaggiatori...