Attualità

Chi era Valeria Solesin, la ragazza morta al Bataclan?

Arrivata nella mattinata la notizia della morte di Valeria Solesin, vittima dell’attentato di Parigi nel locale Bataclan. Ma chi era davvero Valeria Solesin, la ragazza morta? La giovane, ventottenne, si trovava nel noto locale ad assistere ad un concerto assieme al suo fidanzato Andrea Ravagnani. C’era anche Chiara, la sorella di Andrea, e il fidanzato di quest’ultima Stefano. I tre sono riusciti a mettersi in salvo. La ragazza si trovava nella capitale francese per svolgere un dottorato di ricerca.

La Solesin era a Parigi da ben 4 anni: dopo essersi laureata nella sua città, Trento, si era trasferita nella capitale per conseguire il dottorato di ricerca in demografia. I temi a cui si interessava la ventottenne erano legati alla famiglia e ai bambini, nonché alle comparazioni in ambito di sociologia riguardanti le differenze e analogie tra il sistema francese e quello italiano.

Leggi anche:

Marta Millauro

Neolaureata all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia in giornalismo a stampa, radiofonico e televisivo. Giovane ventitreenne redattrice per calciomercato-Inter.it, Newsly.it e NailsArt.it. Appassionata di scrittura e di moda, ottima fruitrice di film, documentari e serie tv. Viaggiatrice curiosa che ama il confronto con il diverso.
Back to top button
Close
Close