Closing Palermo Calcio entro il 30 giugno: il Comunicato

closing-palermo-zamparini-baccaglini

Niente fatti, piuttosto ancora (poche) parole, ma stavolta i tifosi rosanero possono guardare al futuro con più tranquillità: in un comunicato del Palermo Calcio sul sito ufficiale si spiega che il closing dovrebbe avvenire entro il 30 giugno. Altri dieci giorni al massimo e poi potrebbe finalmente ratificarsi il passaggio di proprietà tra l’attuale patron Maurizio Zamparini e il presidente, nonché futuro proprietario, Paul Baccaglini.

I due protagonisti dell’odissea della cessione del Palermo si sono incontrati quest’oggi per capire cosa fare del futuro del club rosanero: i due hanno discusso e sono giunti alla conclusione che tutto sta andando per il verso giusto, come confermano anche le verifiche della due diligence bancaria istituita ad hoc per dei controlli sui conti della società di Baccaglini e sulle casse del Palermo, retrocesso in Serie B e con qualche debito.

La previsione sul closing nel comunicato ufficiale del Palermo

La data ultima è quindi quella del 30 giugno, anche se questa appassionante telenovela ci ha abituato a rinvii e altri colpi di scena, considerando anche che il comunicato non dà alcuna certezza, ma piuttosto azzarda un’altra, ennesima, previsione (sic!): “In data odierna si sono incontrati il presidente del Palermo Calcio Paul Baccaglini e l’attuale proprietario Maurizio Zamparini ed insieme hanno ratificato l’accordo in essere da tempo, in quanto con loro soddisfazione sono finiti in maniera positiva i controlli relativi alla due diligence bancaria. Si prevede pertanto che il passaggio di proprietà, dato i ritardi bancari, avverrà entro il prossimo 30 giugno”.

Pubblicato da Giorgio Billone

Sono nato nel 1995 a Palermo e da qui mi piace raccontare storie dal mondo del calcio, del cinema e della musica, ma senza trascurare la mia città e le sue contraddizioni. Vero e proprio football addicted, per Newsly seguo il meglio del calcio e degli sport.