Attualità

Eclissi di luna 2017: quando e dove vederla

Il suggestivo fenomeno lunare, (si tratta infatti di un’eclissi di luna parziale) avverrà stasera, 7 agosto alle 20:20, momento in cui si avrà massima copertura del nostro satellite naturale. L’inizio è stimato alle 19:23 e terminerà alle 21:18.

Dove e fino a quando sarà visibile

Stasera, poco dopo il tramonto, dunque tutti naso all’insù: la luna, bassa all’orizzonte potrà essere osservata in posti dove proprio l’orizzonte non sarà ostruito da abitazioni, monti boschi et similia; in particolare, qui in italia si vedrà maggiormente al Sud, soprattutto in Sicilia orientale, Calabria e Salento. Nel resto del mondo, l’eclissi sarà visibilmente chiara in Asia e in Africa orientale, eccezion fatta per l’America, dove sarà ancora giorno.

L’eclissi di luna durerà completamente fino alle 22:51, quando uscirà in modo totale anche dal cono d’ombra. Per gli appassionati del genere consigliamo comunque di raggiungere l’osservatorio astronomico più vicino o, nell’impossibilità di reperirne uno nelle immediate vicinanze di collegarsi al sito del Virtualtelescope, che trasmetterà l’eclissi di luna in diretta su Roma a partire dalle 20:55.

Eclissi di luna: un fenomeno celeste antichissimo

Le eclissi, solari e lunari sono un evento ciclico che, nel corso dei secoli hanno terrorizzato tanto i villici quanto gli imperatori e i cavalieri. Un fenomeno quasi “mistico” e ancestrale che si è ritagliato la sua fetta d’importanza anche nella letteratura. La notte in pieno giorno e la luce che dissipa il male ha testimonianze storiche del suo “passaggio” da che l’uomo ne abbia memoria; riti antichi per allontanare la sfortuna o per accattivarsi il fato prima di una guerra o una battaglia sono solo alcuni degli esempi legati a questo evento speciale.

Un caso storico accertato è quello in cui Tito Livio scrive che il giorno prima della battaglia di Pidna, nella quale l’esercito romano guidato dal console L.Emilio Paolo sconfisse quello macedone del Re Perseo, il tribuno C.Sulpicio Gallo impressionò i soldati prevedendo l’eclissi di Luna che si sarebbe verificata quella sera. L’episodio è ricordato anche da Plinio il vecchio. Livio in questo caso data l’eclissi al giorno prima delle None di Settembre (4 Settembre) del -167 (168 a.C.); calcolando ad oggi la data secondo il calendario giuliano retrodatato saremmmo, per quell’evento celeste al 21 Giugno.

L’America e l’eclissi del 21 agosto

Se stasera questo spettacolo resterà precluso agli States, potremo dire che si rifarà a pieno fra qualche settimana, quando potrà ammirare una spettacolare eclissi totale solare, ben visibile coast to coast a partire dall’Oregon fino al Sud Carolina. L’apice dove l’eclissi avrà la maggiore durata (2 minuti e 41 secondi) è previsto a sud dello Stato dell’Illinois. In Italia ahinoi non sarà visibile, mentre nel resto dell’ Europa il punto migliore di osservazione sarà a Santiago di Compostela, in Spagna dove il sole, al tramonto sarà coperto in minima parte.

Tag

Viviana Angeletti

Laureata in Belle Arti, Dipartimento di Arti Visive ha scelto di fare della Decorazione Artistica, in ogni forma la sua vita. Pugliese di nascita, spezzina d’adozione ha sempre un nuovo libro con sé; ama i viaggi, la fotografia, il buon cibo e predilige i film storici. Freelance Editor per Newsly.it e NailsArt.it scrive per dare voce alle idee, per lasciare che si concretizzino e possano dare nuova forma e sostanza al mondo che la circonda.
Back to top button
Close
Close