Politica

Elezioni Regionali Molise 2018, vince il Centrodestra. M5S secondo

Successo del Centrodestra nelle elezioni Regionali del Molise, che si sono svolte nella giornata di ieri. Quando mancano ormai pochissime sezioni da scrutinare, come riporta il sito della regione Molise, Donato Toma del Centrodestra è al 43,7% avendo raccolto 72.544 preferenze; Andrea Greco del Movimento Cinque Stelle al 38,4%, con 63.843 preferenze; Carlo Veneziale del Centro-sinistra al al 16,7% con 27.857 preferenze e infine Agostino Di Giacomo, di Casapound allo 0,4% con 692. L’affluenza è stata bassa, di poco superiore al 50%.

ELEZIONI MOLISE: IL CONFRONTO CON LE POLITICHE

Importante dunque, questa vittoria del Centrodestra, in un momento di crisi istituzionale, con il rebus governo da sciogliere. Svanisce il sogno del M5S di conquistare per la prima volta la guida di una regione italiana. La performance del Movimento è stata invece un po’ deludente, considerato che nelle scorse Politiche del 4 Marzo 2018 aveva raccolto il 44,8%, e in questa occasione invece il 31, 6%.

In realtà è calata molto anche Forza Italia, che ha preso il 9% contro il 16% delle Politiche, ma a compensare questa perdita sono state delle liste locali facenti parte della coalizione. Infatti “Orgoglio Molise” ha raccolto l’8,3% e “Popolari per l’Italia” al 7%. Stabile invece la Lega, che si conferma intorno all’8% e quindi non effettua il sorpasso sul partito di Berlusconi. Cresce Fratelli D’Italia, che passa dal 3% delle Politiche al 4,5%. Nel centrosinistra, malissimo il PD, che raccoglie solo l’8,6% dei consensi, confermando la crisi che sta attraversando il maggiore partito della sinistra italiana.

ELEZIONI MOLISE: INFLUENZA NAZIONALE?

Gli analisti politici davano molta importanza a queste consultazioni, per come avrebbero potuto influenzare la politica nazionale, alle prese con il rebus governo. Per oggi è attesa una decisione del Presidente della Repubblica Mattarella, che si pronuncerà sui colloqui avuti tra la Presidente del Senato Casellati e le forze politiche nei giorni scorsi. In caso di ulteriore stallo, potrebbe essere dato un nuovo mandato esplorativo, questa volta al Presidente della Camera Fico.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close