Cronaca

Esplosione a Stoccolma davanti stazione di Polizia

Sta rimbalzando in questi minuti su diversi media nazionali e internazionali la notizia di una violenta esplosione a Stoccolma davanti a una stazione di Polizia nella zona di Helsinborg a sud della Capitale.

A dare per primi la notizia è stato il quotidiano inglese The Indipendent, mentre in Italia è stato Il Fatto Quotidiano pochi minuti fa a riferire di questa esplosione, al momento non si registrano ne feriti ne arresti, mentre il capo della Polizia locale ha apertamente parlato di ”attacco contro la società”.

La Svezia replica a Trump con i Fatti

Attentato in Svezia?

Non si dispone ancora della giusta quantità di informazioni per iniziare a fare ipotesi che possano essere plausibili in merito a quanto accaduto poco fa in Svezia dove, lo ricordiamo, c’è stata una violenta esplosione nei pressi di una stazione di Polizia a sud di Stoccolma.

Di questi tempi, inutile girarci intorno, il primo pensiero è quello di un attentato di matrice islamica, ma, come detto, non ci sono indizi sufficienti ad affermarlo con certezza: infatti, come riferito da fonti di Polizia svedesi, non ci sarebbero stati ancora dei fermi nell’ambito delle indagini che ovviamente, essendo passate poche ore dall’accaduto, sono ancora ben lontane dalla verità, anche se, secondo indiscrezioni di stampa, la matrice terroristica legata al fondamentalismo islamico.

Il capo della Polizia svedese Dan Elliasson ha parlato genericamente di ”attacco contro la società”, mentre il capo della Polizia locale parla di ”attacco inaccettabile”. La notizia positiva è che, da quanto si apprende, non ci sono stati danni e persone, solo vetri rotti negli edifici circostanti e gravi danni alla stazione di Polizia.

Tag

Emanuele Terracciano

Nato ad Aversa (CE) il 22 agosto 1994 e laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Collaboro con i siti di Content Lab dal 2015 occupandomi di sport, politica e altro.
Back to top button
Close
Close