Fabio Fazio sulla Rai: “Vittima di un’ingerenza politica senza eguali”

Televisione, Fabio Fazio non le manda a dire e spiega come la Rai sia soppressa da una forte ingerenza politica che non ha eguali

Fabio Fazio, Monologo su Fabio e Ludovica: Video Che Tempo Che Fa (9 ottobre)

Fabio Fazio ha rivelato, durante il Festival della Tv di Dogliani, notizie sconvolgenti in merito alla situazione che sta vivendo la Rai. La televisione di Stato sembra subire delle forti pressioni in merito a un’ingerenza politica.

Uno dei conduttori più conosciuti della rete nazionale ha voluto dire al pubblico quanto la situazione che i dirigenti della Rai stanno vivendo non è delle migliori e non è nemmeno tanto facile per via di un’occupazione che non è semplice da mantenere visto che sono altri, al di fuori della televisione pubblica che, a quanto detto dal giornalista, sembrano muovere i fili di quella che una volta era la televisione dell’Italia.

Fabio Fazio: “Situazione molto difficile in Rai”

Fazio ha parlato ai microfoni di Aldo Grasso durante il Festival della Tv di Dogliani evidenziando l’impotenza della Rai nell’agire: “Si sta vivendo una situazione difficile poiché c’è una forte ingerenza politica sulla tv pubblica che non si è mai vista. Nessuna azienda potrebbe sopravvivere in un qualsiasi tipo di mercato soprattutto se questa è guidata da gente che sta all’esterno e che ha la presunzione di mettere regole e paletti.” – ha aggiunto – “Non vorrei essere nei dirigenti a cui si sta chiedendo qualcosa di impossibile”.

Rai Sport, Giornalisti indagati per rimborsi spesa truccati a Euro 2016 1

Infine il giornalista che a quanto pare non mostra riserve spiega la motivazione per la quale ha asserito: “Io sono uno di quelli, molto fortunati, che hanno possibilità di trovare lavoro anche da un’altra parte e quindi mi sento in dovere di dire la verità”. La situazione, quindi, in Rai è abbastanza grave. Che le parole di Fazio siano un avvertimento in merito ad un suo cambio di datore di lavoro oltre che di una modifica che sarebbe epocale relativa alla televisione pubblica?