Festa della Repubblica: perchè si festeggia il 2 giugno

Marino si è Dimesso, Quando si Vota per il nuovo sindaco di Roma?

Il 2 Giugno si festeggia in Italia la Festa della Repubblica. Si celebra l’anniversario dello storico referendum popolare che sancì la fine della Monarchia e l’inizio di una nuova era per l’Italia, appena uscita dalla Seconda guerra Mondiale e dalla dittatura fascista.

Perchè la Festa della Repubblica si festeggia il 2 Giugno? 

Il 2 e 3 giugno 1946 fu indetto nell’allora Regno d’Italia un referendum. Il quesito referendario chiedeva ai cittadini italiani di scegliere quale forma di governo dovesse avere il Paese, Repubblica o Monarchia? La Repubblica vince con uno scarto di poco più di 2 milioni di voti sulla Monarchia. Si trattò del primo voto a suffrago universale in Italia, vale a dire che il diritto di votare fu allargato a tutti i cittadini maggiorenni, uomini e donne, di qualsiasi ceto sociale, grado d’istruzione, posizione economica.

Con l’avvento della Repubblica, dopo il referendum del 2 giugno. i monarchi di Casa Savoia che avevano in qualche modo spalleggiato il regime fascista durato un intero ventennio furono esiliati.

La Festa della Repubblica celebrata il 2 giugno prevede un programma di cerimonie e festeggiamenti, fra cui parate militari e deposizioni di corone d’alloro all’Altare della Patria.