Giro d’Italia 2017, Lukas Postlberger Maglia Rosa nella Tappa Alghero-Olbia

L'austriaco anticipa i velocisti e coglie il suo primo successo prestigioso in carriera

Il Giro d’Italia 2017 si apre con un risultato storico. La Alghero-Olbia vede un corridore austriaco vincere la tappa e indossare la maglia rosa, prima volta nella storia della corsa. Il protagonista di giornata è Lukas Postlberger, classe ’92 di Vöcklabruck, che ottiene anche un altro record: è il primo ciclista del terzo millennio a vincere al debutto in un Grande Giro. L’ultimo era stato Oscar Freire alla Vuelta del 2000.

Il passista della Bora-Hansgrohe è stato protagonista di un’azione per lo meno curiosa. A meno di 2 chilometri dall’arrivo si trovava in testa al gruppo, aumentando il ritmo per aiutare il velocista designato Sam Bennett. Un buco creato da un corridore dell’UAE Fly Emirates a permesso a Postlberger di guadagnare qualche metro, quanto bastava per insistere nell’azione e non venire più ripreso. Lo stesso corridore è arrivato al traguardo incredulo, precedendo Caleb Ewan e Andrè Greipel.

Chi è Lukas Postlberger, maglia rosa Giro d’Italia

Lukas Postlberger è un classe ’92 austriaco, alla sua terza stagione con la Bora. La sua carriera non presenta molti risultati di rilievo, avendo spesso svolto il ruolo di gregario. Prima del colpaccio di oggi, il suo risultato più prestigioso era il successo nel campionato nazionale. Correva l’anno 2012, e il ragazzo sembrava già un buon prospetto per la sua nazione.

Da quel momento qualche successo di tappa, come nel Tour de l’Avenir del 2012 e il Giro d’Austria 2015. Questa stagione si era aperta con un piazzamento di prestigio, la prima top 5 in una corsa WorldTour. Postlberger si è infatti piazzato quinto alla E3 – Harelbeke, dopo aver lavorato a lungo per Peter Sagan. Il successo nella Alghero-Olbia di oggi porta all’austriaco la maglia rosa e il primo successo di prestigio. Un risultato impreziosito anche dalla possibilità di indossare anche maglia bianca e maglia ciclamino, entrambi simboli storici del Giro d’Italia.