Giro d’Italia, Passo del Mortirolo diventa “Salita Scarponi”

Il compianto Michele Scarponi, vittima di un incidente, verrà ricordato alla 100esima edizione del Giro d'Italia. Il Passo del Mortirolo, infatti, verrà chiamato "Salita Scarponi"

Al Giro d’Italia la tappa del Mortirolo sarà dedicata al compianto Michele Scarponi che pochi giorni fa è morto per via di un incidente stradale mentre si allenava con la sua bicicletta. Si chiamerà “Salita Scarponi” proprio in omaggio al ciclista prematuramente scomparso.

Passo Mortirolo-Salita Scarponi: l’omaggio all’Aquila di Filottrano

In questa edizione del Giro d’Italia, che quest’anno giungerà alla numero 100, cambierà la propria pelle nel suo più importante e famoso pezzo di tracciato in favore del ricordo di uno dei corridori italiani più amati di sempre. Il Passo del Mortirolo, la storica salita che vide tante sfide e tanti campioni affrontarla prenderà il nome di “Salita Scarponi”, proprio per celebrare Michele che è deceduto il 22 aprile a casa di un crash mentre si stava allenando.

Nel 2010 il Passo del Mortirolo fu la rampa di lancio per Michele Scarponi che ottenne uno dei successi più belli della propria carriera e allora si è voluto omaggiare il corridore nominando la salita a suo nome. Inoltre, in occasione della tappa del 23 maggio che andrà da Rovetta a Bormio, chi vincerà il Gran Premio della Montagna del Mortirolo guadagnerà il doppio dei punti e avrà l’onore di essere premiato sul podio finale quando il Giro vedrà la sua conclusione a Milano.

Peraltro nella giornata di ieri è avvenuta la presentazione delle squadre in quel di Alghero, in Sardegna, e l’Astana, squadra della quale Scarponi sarebbe stato il capitano, si è schierata per prima e ha percorso il primo tratto davanti a tutti ricordando l’Aquila di Filottrano.