Attualità

Incendi Australia, Papa Francesco: “il Signore aiuti il popolo australiano in questo momento difficile”

Durante l'udienza del mercoledì, Papa Francesco ha rivolto il suo pensiero e la sua preghiera al popolo australiano messo a dura prova ormai da diverso tempo.

Da settembre ad oggi 8 gennaio 2020, in Australia sono andati in fumo circa 8 milioni di ettari di alberi e piante, senza contare il mezzo milione di animali rimasti uccisi. Nelle ultime settimane però gli incendi hanno creato davvero una catastrofe in terra australiana che insieme all’Amazzonia, costituisce un polmone importante per il pianeta. Oggi durante l’udienza del mercoledì, Papa Francesco ha rivolto il suo pensiero e la sua preghiera al popolo australiano messo a dura prova ormai da diverso tempo.

Basta perdita di vite umane

Oggi dunque Papa Francesco ha presieduto la consueta udienza del mercoledì che tra l’altro è anche la prima di questo 2020. Riprendendo il ciclo di catechesi sugli Atti degli Apostoli, ha incentrato la sua meditazione sul tema: «Non ci sarà alcuna perdita di vite umane in mezzo a voi» (At 27,22). La prova del naufragio: tra la salvezza di Dio e l’ospitalità dei maltesi (Brano biblico: Dagli Atti degli Apostoli, 27, 15.21-24.). Da qui dunque l’invito del pontefice a stringersi a Dio durante i momenti di prova che la vita mette dinnanzi ad ogni uomo. Da sottolineare anche un compito assegnato da Papa Francesco ai fedeli: “domandate ai genitori, ai nonni, agli zii, agli amici: “Quando sono stato battezzato? Quando sono stata battezzata?”. Tutto ciò in prospettiva della celebrazione della Festa del Battesimo del Signore che si tiene la prima domenica dopo l’Epifania.

Vicinanza al popolo australiano

Al termine dell’udienza però, il Santo Padre ha rivolto il suo pensiero all’Australia: “Fra voi c’è un gruppo dell’Australia: io vorrei chiedere a tutti di pregare il Signore perché aiuti il popolo in questo momento difficile, con quel rogo tanto forte. Sono vicino al popolo dell’Australia”. Intanto la polizia australiana nella giornata di ieri aveva dato notizia dell’arresto di 180 persone sospettate di aver appiccato degli incendi. In questa catastrofe sono morte anche 25 persone, 8 milioni di boschi andati in fiamme e mezzo milione di animali morti senza contare rettili e anfibi. Solidarietà è arrivata anche dal presidente del Consiglio europeo Charles Michel che ha offerto agli australiani il pieno supporto per contrastare gli incendi.

Tag

Giovanni Azzara

Studente in Teologia, appassionato di tutto ciò che riguarda la storia, in particolare quella della Chiesa e anche di giornalismo. Sognatore e visionario, speaker radiofonico e amante dell'arte in generale. Il mio sogno ? Diventare vaticanista! Twitter: @Azzarag91
Back to top button
Close
Close