Inviata Matrix aggredita in Diretta alla Stazione Centrale di Roma

Francesca Parisella, inviata di Matrix, è stata aggredita in diretta mentre si trovava alla Stazione Centrale di Roma

L’inviata di Matrix è stata aggredita alla stazione centrale di Roma. Il tutto si è svolto nella serata di mercoledì 3 maggio, durante il collegamento in diretta con lo studio la giornalista, Francesca Parisella, è stata aggredita da un ragazzo, tanto da trovarsi costretta a interrompere bruscamente il collegamento per mettersi in salvo.

Inviata Matrix aggredita in diretta: le dinamiche dell’aggressione

Ad inizio della trasmissione, Nicola Porro ha dato la linea a Francesca Parisella che, dalla stazione centrale di Roma, doveva fare un servizio sull’accoglienza e sulla situazione degli immigrati. Un gruppo di ragazzi, stando a quanto raccontato dalla giornalista nei minuti successivi all’aggressione, non ha gradito la presenza dell’inviata di Matrix sul luogo e l’ha aggredita, in particolare un ragazzo ha inseguito la donna sino ad afferrarla per la giacca. Durante l’aggressione inoltre il gruppo di ragazzi pare abbia rotto la telecamera dell’operatore Mediaset.

In soccorso di Francesca Parisella e dell’operatore è intervenuto dapprima un tassista e subito dopo la polizia, immediatamente contattata dalla redazione. La situazione si è quindi ristabilita. Per la giornalista e inviata di Matrix, fortunatamente, solamente tanta paura: è stata la stessa donna, raggiunta telefonicamente da Nicola Porro, a raccontare quanto accaduto alla stazione di Roma.