Italia primo produttore mondiale di Vino: Francia superata

Italia primo produttore mondiale di Vino: Francia superata

L’Italia è ufficialmente il primo produttore mondiale di vino, grazie a un quantitativo di produzione pari a 48,9 milioni di ettolitri.

Secondo la Coldiretti, infatti, il Belpaese ha certificato finalmente il sorpasso sulla Francia, capace di subire un calo dell’un per cento dei raccolti. La produzione dello Stato transalpino è destinata a fermarsi a 46,6 milioni di ettolitri, mentre quella della Spagna, terza di questa graduatoria, terminerà a 36,6 milioni, registrando così un calo addirittura del 5 per cento.

Annata storica per quantità e qualità soprattutto in alcuni territori dello Stivale, i quali non ringrazieranno mai abbastanza le condizioni climatiche favorevoli che hanno permesso un’ottima maturazione delle uve. Da questo punto di vista, non se la passano bene i nostri cugini d’Oltralpe, che hanno vissuto un calo di produzione in particolare in zone come Beaujolais (-25%) e Bourgogne (-15%), a causa del clima eccessivamente arido.

L’Italia produce il 28% del vino europeo. Una bottiglia su 4 in Europa è italiana. Il prossimo anno la produzione potrebbe raggiungere addirittura i 163,8 milioni di ettolitri, migliorando la percentuale della stagione precedente.