Ligabue in Concerto a Monza il 24 settembre: Recensione Liga Rock Park 2016

Ligabue in Concerto a Monza il 24 settembre: Recensione Liga Rock Park 2016

Ligabue ha stregato ieri Monza con la prima serata del “Liga Rock Park”, la recensione

Una serata ricca di emozioni e di sorprese quella che ieri sera Ligabue ha regalato agli 80mila fan riuniti nel Parco di Monza. Un evento che resterà nella storia della musica con il suo sapore di celebrazione e il suo imponente palcoscenico. Il rocker di Correggio ha aperto la serata con “Urlando contro il cielo“, mentre alle sue spalle il wall, montato sul palco, alternava immagini live ad immagini realizzate in studio.

L come Ligabue”, “S come Siamo qui”, “V come Voi“, queste le prime frasi apparse sullo schermo. “Sono 370 giorni che non mi fanno cantare e non vedevo l’ora di tornare” esordisce scherzando l’artista, prima di regalare al proprio pubblico la bellezza di Niente paura e di un medley di Sogni di rock’n’roll e Con la scusa del rock’n’roll. Poche le parole, come sempre Ligabue preferisce raccontarsi attraverso le proprie canzoni, quelle canzoni che appartengono a lui come ai suoi fan e grazie alle quali hanno un rapporto così stretto  da apparire quasi viscerale. Ed allora via con C’è sempre una canzone, Il sale della terra, Questa è la mia vita e Leggero (brano votato dai fan tramite una votazione online). A grande sorpresa Ligabue ha cantato anche Lettera a G. che aveva eseguito dal vivo solamente un’altra volta, “perchè non sono mai riuscito a reggere emotivamente, ma forse è giunto il momento di farlo“, spiega l’artista. Un momento davvero commovente.

Momenti attesissimi dai fan sono stati gli inediti, appartenenti all’ultimo progetto discografico “Made in Italy” in uscita il 18 novembre, che l’artista aveva promesso di eseguire in anteprima. Oltre al già conosciuto ed amato “G come giungla” ecco anche: La vita facile, Ho fatto in tempo ad avere un futuro e Dottoressa. 

A chiudere il live, G come Giungla (nuovo singolo), la storica Certe notti e il BIS dell’inno rock Urlando contro il cielo.

La scaletta completa di Liga Rock Park

  • 1. Urlando contro il cielo
  • 2. Libera nos a malo
  • 3. I duri hanno due cuori
  • 4. Niente paura
  • 5. Medley: Sogni di rock’n’roll e Con la scusa del rock’n’roll
  • 6. C’è sempre una canzone
  • Il sale della terra
  • Questa è la mia vita
  • Leggero
  • Ho perso le parole
  •  La vita facile (inedito)
  • L’odore del sesso
  • Quella che non sei
  • Lettera a G.
  •  Il giorno dei giorni
  • I “ragazzi” sono in giro
  • Ho fatto in tempo ad avere un futuro (inedito)
  •  Piccola stella senza cielo
  •  Il meglio deve ancora venire
  •  Metti in circolo il tuo amore
  • Non è tempo per noi
  • Lambrusco & pop corn
  •  Dottoressa (inedito)
  • Un colpo all’anima
  • Il muro del suono
  • Il giorno di dolore che uno ha
  •  Balliamo sul mondo
  • Tra palco e realtà

BIS

  • G come Giungla (inedito)
  • Certe notti
  • Urlando contro il cielo

LEGGI ANCHE 

Ligabue primo Concerto a Monza: Video e Foto Liga Rock Park 2016

Dopo la maturità classica, si trasferisce all'estero per coltivare una delle sue passioni : la conoscenza e lo studio delle lingue e della cultura straniera. Amante delle Arti in qualsiasi forma, le piace dedicare del tempo alla lettura e soprattutto alla scrittura.