M5S vince le elezioni, Matteo Renzi: “Vittoria netta”

Per Matteo Renzi la vittoria del Movimento 5 Stelle è stata netta. L’analisi del voto del Premier è impietosa, soprattutto per i suoi che, in realtà, hanno perso consensi lungo lo stivale. Intanto Beppe Grillo esulta e lancia i suoi al governo del Paese. Ora il M5S è chiamato alla prova dei fatti, la più dura, con due città complicate da gestire.

“C’è un elemento politico molto forte che esce dai ballottaggi ed è la vittoria dei 5Stelle contro il PD in quasi tutti i comuni dove il M5S si è presentato. Vittoria netta e indiscutibile ma non drammatizziamo.” Queste le parole del Premier che, intanto, convoca i suoi per la direzione nazionale.

Poi l’augurio a tutti i sindaci eletti “da Virginia Raggi, sindaca della città più grande, fino al sindaco della città più piccola, Casina. Aiuteremo tutti allo stesso modo.” Un messaggio forte e chiaro, soprattutto dopo le dichiarazioni della Boschi su Torino che tanto hanno fatto discutere nei giorni scorsi.

Il Partito Democratico è chiamato ora ad una profonda riflessione. E’ proprio Matteo Renzi ad ammetterlo: “Il popolo di alcune città ha dato un messaggio che deve far riflettere il PD. Una riflessione che faremo nella sede del partito e non a Palazzo Chigi.”

La direzione nazionale del PD è stata convocata per venerdì 24 giugno, quando i dem proveranno a serrare, ancora una volta, le fila.