MotoGp, Rossi-Lorenzo: pace armata a presentazione nuova Yamaha M1

MotoGp, Rossi-Lorenzo: pace armata a presentazione nuova Yamaha M1

Nonostante siano passati circa due mesi dalla “famosa” gara di Valencia, ultima del Motomondiale 2015, per Valentino Rossi sarà impossibile smaltire in breve tempo l’amarezza e la delusione accumulate al termine di quel gran premio, condizionato palesemente da una condotta poco sportiva di Marc Marquez.

Superata la sosta e svolti i primi test, il Dottore è ora chiamato a cambiar pagina in vista della prossima difficile stagione. Stampa e tifosi attendevano con ansia la presentazione della nuova Yamaha M1, che avrebbe “costretto” il 46 e Jorge Lorenzo ad incontrarsi e a stringersi la mano davanti le telecamere. La “stretta” c’è stata, ma ciò che ha sorpreso tutti è il fatto che i due rivali non si siano degnati neanche di uno sguardo, e ciò non è passato di certo inosservato.

Il fenomeno di Tavullia è poi intervenuto ai microfoni dei cronisti, presentando così l’annata che verrà: “Fisicamente sto addirittura meglio rispetto all’anno scorso. Voglio provare a replicare la partenza della scorsa stagione, visto che riuscii a vincere la prima gara e sentivo di essere veloce fin dall’inizio. Le nuove gomme? Sono una grossa incognita, ma testeremo il tutto nei primi test di Sepang, solo lì ci renderemo conto della novità”.

2015 chiuso nel peggiore dei modi, ma Vale ha intenzione di guardare il bicchiere mezzo pieno: “E’ stato difficile superare quel momento, ma per me è stato comunque un anno importante, perchè ho lottato per il titolo fino all’ultimo. C’è chi mi dava per finito…”.