Napoli – Arsenal: Probabili formazioni e diretta TV ( UEFA Europa League 2018-2019)

Probabili formazioni, curiosità e diretta tv sul match del San Paolo tra Napoli e Arsenal valido per il ritorno dei quarti di Uefa Europa League.

UEFA-Europa-League-logo-2018-2021

Ritorno dei quarti di finale della UEFA Europa League per il Napoli chiamato a ribaltare il risultato dell’andata. Gara decisiva per i partenopei che al San Paolo possono sovvertire il 2-0 subito a Londra e che sarà visibile per i clienti Sky su Sky Sport Uno e Sky Sport 252.

Napoli

Il Napoli si gioca il tutto per tutto in casa, dopo la sconfitta subita nel turno precedente serviranno gol e tanto coraggio per qualificarsi. Carlo Ancellotti in conferenza stampa ha dichiarato a tal proposito:<< Ci vorrà coraggio, intelligenza e cuore. Il coraggio l’ho visto poco nella prima partita, l’intelligenza c’è stata nella seconda parte. Il cuore è quello che ci metteremo domani, insieme ad una dose alta d’intensità. È una grandissima opportunità che dobbiamo cogliere. In questo saremo aiutati da un ambiente straordinario>>.  Parola che stimolano e arrivano dritte al dunque, il Napoli è l’unica squadra italiana rimasta in Europa e adesso ha su di sé tutti gli occhi puntati addosso. L’Arsenal è una squadra forte e gode del vantaggio guadagnato all’andata e di sicuro non verrà a Napoli per recitare il ruolo di vittima sacrificale. Servirà quindi una gara offensiva, ma al tempo stesso attenta, un gol concesso al San Paolo renderebbe la qualificazione ancora più complicata. In conferenza stampa come sempre Ancellotti non ha dato informazioni significative, ma ha fatto trapelare di essere intenzionato a schierare tre uomini alle spalle di Milik. In porta toccherà a Meret, davanti a lui la coppia di centrali dovrebbe essere formata da Koulibaly e Maksimovic con Hysaj e Mario Rui sulle fasce. A centrocampo sulle fasce toccherà a Fabian Ruiz e Callejon supportare i due centrali Zielinski e Allan. In attacco qualora il mister non stupirà tutti col tridente per ora è probabile che siano Milik e Inigne a partire titolari in attacco.

Napoli (4-4-2): Meret, Mario Rui, Koulibaly, Maksimovic, Hysaj, Fabian Ruiz, Zielinski, Allan, Callejon, Milik, Insigne

Arsenal

L’Arsenal ha dalla sua il vantaggio maturato all’andata, un tesoretto da non sottovalutare se si considera il ruolino negativo dei londinesi in trasferta. Nelle ultime dodici sono arrivate solo tre vittorie al netto di sette sconfitte e due pareggi. Unai Emery rispetto all’andata è propenso a preferire Xhaka a Torreira e di confermare il 3-4-1-2. Tra i pali spazio a Cech, difesa a tre con Monreal, Sokratis e Koscielny, centrocampo con Kolasinac, Xhaka, Ramsey e Maitland-Niles, tridente offensivo costituito da Lacazette, Ozil e Aubameyang.

Arsenal (3-4-1-2): Cech, Monreal, Sokratis, Koscielny, Kolasinac, Xhaka, Ramsey, Maitland-Niles, Lacazette, Ozil, Aubameyang