Papa Francesco, Angelus di oggi: “Il discepolo ha trovato la gioia piena”

Papa Francesco: Angelus Domenicale (19 marzo 2017)
Papa Francesco: le frasi celebri del Pontefice sempre più virali

Sole e caldo imperversano a Roma ma anche oggi molti fedeli sono convenuti in Piazza San Pietro per il consueto Angelus domenicale celebrato da Sua Santità Papa Francesco. Così alle ore 12:00 il Pontefice si è affacciato dalla finestra del palazzo apostolico dalla quale ha introdotto la preghiera mariana dell’Angelus, partendo dal Vangelo di Matteo il quale al capitolo tredicesimo raggruppa sette parabole. Al termine dell’Angelus Papa Francesco ha ricordato che oggi è la Giornata Mondiale contro la tratta delle persone.

Le parole pronunciate da Papa Francesco durante l’Angelus

Il Vangelo di Matteo al capitolo tredicesimo raccoglie sette parabole e si conclude con tre similitudini. Papa Francesco si è soffermato sulle prime due ovvero “il tesoro nascosto” e “la perla preziosa” poiché: “Sottolineano la decisione dei protagonisti di vendere ogni cosa per ottenere quello che hanno scoperto”. Prendendo come esempio le due storie del contadino e del mercante di perle, Papa Francesco vuole indicare due delle vie per raggiungere e possedere il Regno di Dio ovvero “la ricerca e il sacrificio”.

 Per tal motivo il Santo Padre ha così affermato: “Il Regno di Dio è offerto a tutti, ma non è messo a disposizione su un piatto d’argento, richiede un dinamismo: si tratta di cercare, camminare, darsi da fare. L’atteggiamento della ricerca è la condizione essenziale per trovare; bisogna che il cuore bruci dal desiderio di raggiungere il bene prezioso, cioè il Regno di Dio che si fa presente nella persona di Gesù. È Lui il tesoro nascosto, è Lui la perla di grande valore. Egli è la scoperta fondamentale, che può dare una svolta decisiva alla nostra vita, riempiendola di significato”. Sacrificio e ricerca dunque sono la via per il Regno di Dio infatti il discepolo: “Non è uno che si è privato di qualcosa di essenziale; è uno che ha trovato molto di più: ha trovato la gioia piena che solo il Signore può donare”, e ciò avviene anche per i peccatori perdonati ai quali viene aperta anzi spalancata la porta del Paradiso.

Papa Francesco ad Amatrice: Bergoglio nelle zone colpite dal sisma

Papa Francesco ricorda le vittime della tratta di esseri umani

Oggi, domenica 30 luglio 2017 ricorre la Giornata Mondiale contro la tratta di persone e anche Papa Francesco lo ha ricordato stamani con queste parole: “Ogni anno migliaia di uomini, donne e bambini sono vittime innocenti dello sfruttamento lavorativo e sessuale e del traffico di organi. Desidero richiamare l’impegno di tutti affinché questa piaga aberrante, forma di schiavitù moderna, sia adeguatamente contrastata”. Dopo queste parole, il Santo Padre ha pregato con i fedeli recitando l’Ave Maria alla Madonna con la speranza che quest’ultima “sostenga le vittime della tratta e converta i cuori dei trafficanti”.