Attualità

Pensioni, le News di oggi (18 gennaio 2017): pensioni ferme anche nel 2017

Di poche ore fa la notizia, diffusa con una circolare dall’Inps che non vi sarà alcuna rivalutazione delle pensioni per il 2017. La minima resta fissata a 501,89 euro mensili.

I valori provvisori del 2017 sono identici a quelli definitivi del 2016. Questo è quello che fa sapere l’Inps ai pensionati italiani. Nessun cambiamento dunque, e nessuna rivalutazione delle pensioni, che resteranno esattamente le stesse dello scorso anno, con la minima fissata ad euro 501,89.

Dal mese di aprile 2017 si recupererà lo 0,1 % in quattro rate, data l’inflazione del 2015. Ecco quanto riportato nella circolare ufficiale “Il recupero del differenziale negativo pari allo 0,1%, relativamente ai ratei corrisposti nel 2015 viene effettuato in massimo 4 rate, dalla mensilità di aprile 2017, con il limite minimo di 1 euro per ciascuna rata. Gli importi inferiori a 1 euro vengono recuperati in unica soluzione.” Il recupero era stato infatti bloccato nel 2016 e rimandato a quest’anno.

Altra novità arriva dai lavoratori precoci che hanno scritto a Marco Leonardi che pare dovrà occuparsi, nel Governo, proprio di riforma delle pensioni. La loro richiesta è più che altro un appello ad essere ascoltati, ed è relativa all’andare in pensione con 41 anni di contributi, a prescindere dall’età anagrafica. A rafforzare la loro motivazione, ci sarebbe anche lo svecchiamento della forza lavoro, ossia più lavoro per i giovani.

Tag
Back to top button
Close
Close