Probabili formazioni e Diretta TV di Porto-Liverpool e Manchester City-Tottenham

Probabili formazioni, curiosità e diretta tv del ritorno dei quarti di finale della UEFA Champions League 2018-2019

Manchester City v FC Barcelona – UEFA Champions League Second Round First Leg

Ultime due gare valide per il ritorno dei quarti di finale della UEFA Champions League. Al Do Dragao il Porto ospita il Liverpool vincitore all’andata, mentre il Manchester City affronta in casa il Tottenham in una sfida tutta britannica. Giochi ancora aperti per tutte e quattro le squadre che tenteranno il passaggio del turno a partire dalle 21:00, gare che saranno visibili sui canali Sky Sport Football, Sky Sport 252 e 253.

PORTO – LIVERPOOL

Il Porto ha perso la gara d’andata per 2-0, ma come già mostrato in passato è capace di ben altre prestazioni in casa. Anche contro la Roma i portoghesi sono riusciti a ribaltare il risultato dell’andata al Do Dragao qualificandosi al turno successivo. Sergio Conceicao ha recuperato Pepe e soprattutto il giocatore di maggior talento Herrea, entrambi assenti all’andata. Data l’importanza della gara il tecnico schiererà un 4-3-3 molto offensivo con Casillas tra i pali, Alex Telles, Pepe, Felipe e Militao in difesa, Herrera, Otavio e Danilo a centrocampo, Soares e Brahimi alle spalle del bomber Marega.

Il Liverpool non può considerarsi qualificato nonostante la vittoria dell’andata, il Porto è una squadra ostica da affrontare in casa, ma lascia ampi spazi alle ripartenze che sono l’arma in più dei reds. Klopp dispone di tutti i titolari e difficilmente rinuncerà a qualcuno dei suoi gioielli nonostante la corsa in Premier League. Largo al classico 4-3-3 con l’ex romanista Allson tra i pali, Robertson, Matip, Van Dijk e Alexander-Arnold nella difesa a quattro, Fabinho, Keita ed Henderson davanti la difesa, Salah, Firmino e Manè nel tridente offensivo.

Porto (4-3-3): Casillas, Alex Telles, Pepe, Felipe, Militao, Herrera, Otavio, Danilo, Soares, Brahimi, Marega

Liverpool (4-3-3): Allison, Robertson, Matip, Van Dijk, Alexander-Arnold, Fabinho, Keita, Henderson, Salah, Firmino, Manè

Manchester City – Tottenham

Il Manchester City è reduce dalla sconfitta dell’andata, una gara in cui peraltro non aveva demeritato sfiorando perfino il gol del vantaggio su calcio di rigore, poi fallito da Aguero. Rispetto all’andata può contare su un duplice vantaggio date le pesanti assenze nel Tottenham di Delle Alli e Harry Kane. Guardiola può contare su tutti i suoi uomini, compreso il recuperato De Bruyne, e opterà  per il consueto 4-3-3 con Edmilson in porta, Mendy, Otamendi, Laporte e Walker in difesa, Gundogan, David Silva e De Bruyne a centrocampo, Sterling, Bernardo Silva e Aguero in attacco.

Il Tottenham non può cullarsi dopo la rosicata vittoria dell’andata, soprattutto pesano le pesanti assenze di Harry Kane e Delle Alli. Pochetino ha molti giocatori in infermeria e potrebbe optare per una difesa a tre con una maggiore intensità di uomini a centrocampo. Tra i pali è sicuro di essere titolare Lloris, difesa a tre con Vertonghen, Alderweireld, Sanchez, centrocampo composto da Rose, Sissoko, Wanyama e Trippier, mentre in attacco spazio al tridente Lucas, Son ed Eriksen.

Manchester City (4-3-3):  Edmilson, Walker, Laporte, Otamendi, Mendy, Gundogan, David Silva, De Bruyne, Sterling, Bernardo Silva, Aguero

Tottenham (3-4-1-2): Lloris, Vertonghen , Alderweireld, Sanchez, Rose, Sissoko, Wanyama, Trippier, Lucas, Son, Eriksen.