Attualità

Regole Zona Arancione in Campania

Campania, Molise ed Emilia Romagna passano in zona arancione da domenica 21 febbraio

Nuova suddivisione in zone colorate per le Regioni italiane dopo il monitoraggio settimanale realizzato da Istituto superiore della Sanità e Ministero della Salute che ha accertato il peggioramento della situazione epidemiologico. Dunque Molise, Emilia Romagna e Campania passano in fascia arancione da domenica 21 febbraio. L’indice Rt nazionale avrebbe oltrepassato il valore 1, ovvero la soglia di riferimento considerata di sicurezza.

Spostandoci a livello regionale, se Rt è superiore a 1 la Regione slitta in arancione, se è superiore a 1,25 scatta il rosso. In particolare la Campania registra un Rt di 1,16 (1,07-1,25). Dunque come occorrerà comportarsi in zona arancione? Ecco le regole previste dal protocollo anti-Covid.

Campania in Zona Arancione, le regole

Il coprifuoco

In zona arancione è consentito muoversi esclusivamente nel proprio Comune dalle 5 alle 22, dopodiché scatta il coprifuoco: in questo caso si può uscire solamente per motivi comprovati di salute, lavoro o necessità con autocertificazione da esibire in caso di controllo da parte delle autorità.

In più è possibile far visita, sempre all’interno dello stesso Comune, ad amici o parenti per una sola volta al giorno per un numero massimo di 2 persone oltre quelle conviventi nell’abitazione, domicilio o residenza di destinazione. Non sono conteggiati i minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti, purché conviventi.

Le regole per gli spostamenti tra Comuni

Per quanto riguarda gli spostamenti tra i Comuni in zona arancione, sono consentiti solo per comprovati motivi di lavoro, salute o necessità con autocertificazione da mostrare durante i controlli di routine. Oltremodo, gli abitanti che risiedono in comuni con popolazione non superiore a 5.000 residenti, possono spostarsi in un raggio di 30 km dai confini del proprio comune. Tuttavia è vietato recarsi nel comune capoluogo di provincia. Persiste il divieto di spostamento tra Regioni.

Seconde abitazioni: le restrizioni

È possibile recarsi presso la seconda casa situata fuori Regione purché sussistano due condizioni:

  1. sono vietate le locazioni brevi non soggette a registrazione;
  2. il nucleo familiare convivente dev’essere il titolare dell’abitazione.

Obbligo della mascherina sempre anche in zona arancione

Permane l’obbligo della mascherina all’aperto, tranne per i bambini al di sotto di 6 anni, chi ha patologie e svolge attività fisica o sportiva. Consentita l’attività motoria o sportiva all’aria aperta o presso i parchi, purché si rispetti il distanziamento sociale e si pratichi lo sport entro proprio il Comune.

Le altre attività

In zona arancione continua la chiusura di musei, luoghi di cultura, teatri, cinema, sale da gioco e scommesse, discoteche, sale da ballo, sale da concerto, parchi a tema, terme, centri benessere. Invece rimangono aperte le biblioteche, dove i relativi servizi (anche degli archivi) avviene solo su prenotazione, fermo restando il rispetto delle norme anti-Covid. Per quanto riguarda i negozi, sono aperti anche nel weekend, ad eccezione dei centri commerciali per i quali è prevista la chiusura. Chiusure confermate anche per impianti sciistici,  palestre e piscine.

Passiamo infine alla questione delicata della ristorazione, il settore che più di ogni altro sta risentendo della crisi economica causata dal coronavirus. Le attività di bar e ristoranti sono sospese ad eccezione del servizio di asporto, consentito dalle 5 alle 22, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze. Prevista anche la consegna a domicilio, che avviene senza limiti di orario. Restano comunque aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande lungo le autostrade, negli ospedali e negli aeroporti.

 

Tag

Veronica Mandalà

Palermitana di nascita, sono laureata in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo all'Università "La Sapienza" di Roma. Appassionata scrutatrice della realtà in tutte le sue sfumature, mi occupo di attualità, politica, sport e altro.
Back to top button
Close
Close