Ricetta Panettone Classico Natale: Come prepararlo in casa

Panettoni prezzo più basso: Migliori offerte Natale 2015

A Natale su tutte le tavole italiane ecco il panettone classico che prenderà piede e placherà la golosità di tutti. Per chi non volesse acquistarlo già pronto, ma prepararlo in casa in modo naturale, ecco una ricetta davvero speciale che vi permetterà di esaudire il vostro desiderio. Stupirete tutti gli ospiti, oltre che i familiari in casa grazie a questo metodo. Andiamo a vedere insieme come prepararlo da soli in casa. Di certo la preparazione non sarà di breve durata, ma non perdetevi d’animo, vediamola insieme.

Ecco tutti gli ingredienti che occorrono per preparare il panettone classico di Natale. 
Farina Manitoba 100 g, lievito di birra disidratato 2 g, malto oppure miele o zucchero 1 cucchiaino, Latte tiepido 60 g
Per l’impasto ecco:
Farina Manitoba 50 g, farina tipo 00 350 g, lievito di birra disidratato 2 g, uova medio-grandi 4 intere e 3 tuorli, zucchero 160 g, burro morbido 160 g (più 10 g per la cottura), limoni la scorza grattugiata di uno arancia candita 40 gr, cedro candito 40 gr, uvetta passita 120 gr, vaniglia 1 bacca Sale 5 g.

Ecco la preparazione e la lavorazione del panettone che suddivideremo in quattro fasi:
Durante la prima fase, in una ciotola versate 100 g di farina Manitoba, unite 2 g di lievito disidratato. Versare il latte tiepido e il malto, impastate a mano nella ciotola fino a formare una palla e lasciare lievitare in un contenitore coperto con la pellicola per 1 ora in forno spento con luce accesa. Successivamente trasfere la ciotola in frigo e lasciatelo riposare per tutta la notte.

Durante la seconda fase fate riprendere l’impasto per 2 ore fuori dal frigo. Successivamente mettete nella planetaria e mescolate la farina Manitoba, la farina 00, 2 g di lievito, 60 g di zucchero. Aggiungete 2 uova intere e lavorate l’impasto con il gancio. Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo. Aggiungete 60 g di burro morbido un po’ alla volta. Quando si sarà assorbito tutto e l’impasto sarà ben incordato attorno al gancio rovesciate l’impasto su un piano di lavoro e lavoratelo con le mani per un po’. Mettetelo poi a lievitare in una ciotola coperto con pellicola per 2 ore in forno spento con luce accesa, successivamente trasferitelo per tutta la notte in frigorifero.

Durante la terza fase prendete e ravvivate il panettone per 2 ore fuori dal frigo, intanto mettete in ammollo l’uvetta precedentemente sciacquata sotto acqua corrente. Grattugiate la scorza di 1 limone e riducete a dadini piccoli il cedro candito. Prendete l’impasto lievitato e mettetelo di nuovo nella planetaria. Aggiungete la restante farina, 2 uova intere e 3 tuorli impastando con il gancio. Versate la scorza grattugiata di 1 limone. Unite l’arancia candita, i canditi e l’uvetta. Successivamente ponete l’impasto in una ciotola a lievitare coperto con pellicola trasparente in forno spento con luce accesa per circa 2 ore.

Durante l’ultima fase, quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume stendetelo su un piano di lavoro per formare delle pieghe. Ponetelo in uno stampo da 1,3 kg imburrato e foderato con carta da forno. Lasciatelo lievitare coperto con pellicola nel forno spento con luce accesa per due ore. Toglietelo e infornate il panettone in forno statico preriscaldato a 200° per circa 10-15 minuti. Successivamente abbassate la temperatura a 190° e lasciate cuocere altri 10-15 minuti. Se la superficie tendesse a scurirsi troppo, abbassate ancora a 180° e proseguite la cottura per il tempo indicato. In totale il panettone dovrà cuocersi per circa 50 minuti.

LEGGI ANCHE: 

Panettoni prezzo più basso: Migliori offerte Natale 2015