Rimborsi Pensioni, Renzi: “Bonus varia a seconda dell’assegno”

Sulla polemica riguardo i rimborsi per le pensioni interviene direttamente il premier Matteo Renzi che nel corso della conferenza stampa seguita al via libera del consiglio dei ministri al decreto legge sulle pensioni ha tenuto a ribadire: “Se tu prendi 1700 euro lordi di pensione – ha detto – l’1 agosto il bonus Poletti darà 750 euro, se 2.200 euro sarà di 450 euro, se 2.700 sarà di 278 euro. E’ un una tantum”. Il bonus Poletti quindi verrà assegnato a seconda di quanto si percepisce sull’assegno pensionistico.

Inoltre lo stesso premier fa sapere: “C’è anche il tema dell’indicizzazione dal 2016: all’anno quello che guadagna 1.700 euro avrà 180 euro di rivalutazione, 15 euro al mese per gli assegni da 2.200 sono 99 euro e per quelli da 2.700 avrà 60 euro all’anno, 5 euro al mese”. Il bonus Poletti così dal primo agosto arriverà a 3,7 milioni di pensionati e “…ad essere esclusi – ha confermato Renzi – saranno quelli con assegno sopra 3.200 lordi al mese”.

Leggi anche: