Salernitana-Spezia, squadra ligure dimezzata da problemi intestinali: scarsa qualità del cibo?

Salernitana-Spezia, squadra ligure dimezzata da problemi intestinali: scarsa qualità del cibo?

Lo Spezia di Di Carlo perde 1-0 contro la Salernitana nell’ultimo turno del campionato di Serie B. Ma una strana coincidenza è accaduta allo Spezia: mezza squadra era ko per disturbi intestinali. Per quale motivo?

Nell’ultimo turno del campionato di Serie B, domenica 22 gennaio, lo Spezia cade per 1-0   allo stadio Arechi di Salerno grazie ad una rete di Coda sul finale di primo tempo. Fin qui nessun problema, questa partita però nasconde un retroscena: diversi giocatori dello Spezia e parte dello staff sono stati messi K.O. causa fortissimi dolori intestinali.

La sera precedente alla partita, la squadra ligure ha albergato in un hotel colmo di ottime recensioni sul lungomare salernitano. Sappiamo il ferreo menù dei calciatori prima di ogni partita e il menù dei ragazzi di Di Carlo per la cena è stato: riso, petto di pollo e crostata. Dopo la cena ecco che arriva il mal di stomaco, nausea e vomito che hanno colpito due o tre accompagnatori e almeno cinque calciatori: Crocchianti e De Col costretti alla panchina, mentre Tamas si è dovuto accomodare in tribuna. Chichizola e Baez hanno stretto i denti giocando dal primo minuto.

Tra le varie ipotesi è da escludere un virus influenzale che non si sarebbe mai diffuso così velocemente. Forse uno scherzo di qualche inserviente dell’hotel? Ma anche questa ipotesi non sta in piedi. Potrebbe invece trattaris di un problema dovuto alla scarsa qualità e conservazione del cibo. Non mancheranno reclami da parte della società Spezia verso l’hotel che con questo accaduto si gioca la possibilità di ospitare altre squadre che cercheranno nel maggiore delle ipotesi un’altra sistemazione.

 

Condividi
Aspirante giornalista sportivo. Studente in scienze della comunicazione di Pisa. Le più grandi passioni sono la scrittura e lo sport, ho il calcio che mi scorre nelle vene, tanto da fondare una squadra amatoriale nel proprio paese.