Cinema

Salvatore Esposito in ”Puoi baciare lo sposo”: Trailer (Video)

Si è guadagnato il successo nel ruolo di Gennaro Savastano, erede di Don Pietro e a capo del clan camorrista in Gomorra, la popolare serie italiana ispirata all’omonimo best seller di Roberto Saviano. Per tutti fino ad ora Salvatore Esposito non è stato altro che Gennaro ma l’attore sa di non essere solo questo e ha deciso di ricrearsi ricamandosi addosso ruoli anche molto diversi.

L’ultima occasione per l’attore napoletano che fin da piccolo nutre la passione per il cinema e la recitazione arriva proprio ora con “Puoi baciare lo sposo”, in uscita oggi al cinema. 

Puoi baciare lo sposo

Il nuovo film diretto da Alessandro Genovesi che uscirà nelle sale quest’oggi affronta tematiche molto delicate, quanto mai attuali come quello delle unioni civili. Una nuova sfida per Esposito nei panni di Paolo, il giovane protagonista che insieme ad Antonio (interpretato da Cristiano Caccamo), suo promesso sposo, si trova ad affrontare il giudizio delle rispettive famiglie. Il tutto viene raccontato all’interno di una commedia divertente all’italiana che insieme ad un cast molto ricco di cui fanno parte attori come Diego Abatantuono, Monica Guerritore, Diana Del Bufalo, Dino Abbrescia regala divertimento ma anche spunti di riflessione sul tema delle unioni civili, condannando i pregiudizi ancora presenti a riguardo.

A incuriosire più di tutto è proprio questa nuova interpretazione che Salvatore regala ai suoi fan. Lui stesso racconta al suo pubblico che ha deciso di accogliere questa occasione perché gli ha permesso di raccontare, con tono leggero ma non banale uno spaccato della nostra realtà che ancora deve fare i conti con l’omofobia. L’attore racconta che nonostante la società abbia imparato ad accettare e rispettare gli omosessuali rimangono ancora forme d’intolleranza, causa mancanza d’intelligenza e degrado culturale. Lui stesso ha amici omosessuali, oggetto più volte di insulti e prese in giro. È importante, così come è stato per lui, crescere in una famiglia che insegni a non avere pregiudizi e a riconoscere l’amore universale che non fa distinzioni di sesso. Ma cosa ne è stato di Gennaro? Non c è da preoccuparsi. “Ben venga un personaggio inaspettato. In un mondo normale avrebbe dovuto crearmi problemi diventare un killer pazzo e senza scrupoli, non certo un giovane che vive una storia d’amore” . Così racconta ai suoi fan che non vedranno morire il personaggio camorrista infatti il cantiere di Gomorra 4 è già aperto. Nel frattempo, Salvatore e tutto il cast vi aspettano al cinema per offrirvi una storia diversa.

Tag

Paola Chiara Tolomeo

Nascevo 22 anni fa a Catanzaro, la città che mi ha regalato tante cose tra cui l'amore per il calcio. Sono entrata per la prima volta allo stadio insieme a mio padre all'età di 6 anni e da quel momento non ho più smesso. Accanto a questa passione, ho coltivato anche quella della lettura e della scrittura. Considero la parola, il mio centro gravitazionale. Da qui il desiderio di diventare giornalista. Dopo aver conseguito il diploma classico, mi sono trasferita a Bologna dove ho conseguito la laurea triennale in Lettere Moderne. "Chi si ferma è perduto". Dato questo mio motto di vita mi trasferisco a Roma per completare gli studi e dove attualmente frequento il corso magistrale di "Media, comunicazione digitale e giornalismo." Scrivere notizie, raccontare storie, intervistare le persone è la mia più grande passione. Spero diventi anche il mio mestiere.
Back to top button
Close
Close