Strage migranti in Libia: almeno 200 morti

Strage migranti in Libia: almeno 200 morti

Altra strage di migranti in Libia: circa 200 cadaveri sono stati rinvenuti dalla Guardia Costiera libica davanti alle coste di Zuwara, teatro dell’ennesimo scempio di vite umane. Sono stati 2 i naufragi e i soccorritori sono riusciti solo a recuperare i corpi morti di 40 persone, trovati all’interno della stiva di un barcone che si è arenato su una spiaggia, mentre più di 150 galleggiavano in mare a circa 1 km dalla costa.

La Guardia Costiera è riuscita a recuperare solo alcuni cadaveri ma altri sono stati lasciati in mare perché il battello non aveva abbastanza luce per proseguire le ricerche dei dispersi. I corpi sarebbero di migranti provenienti prevalentemente dall’Africa sub-sahariana, dal Pakistan, dalla Siria, dal Marocco e dal Bangladesh. Sempre di ieri la notizia di 900 nuovi migranti sbarcati sulle coste calabresi con 4 cadaveri: 1 uomo e 3 donne.  La Guardia Costiera ha reso noto che ieri sono stati salvati 1.430 migranti.

Settecento migranti sono giunti nel porto di Vibo Valentia con Medici senza Frontiere. Tra i migranti ci sono circa 30 bambini e 150 donne, molte delle quali incinte ma in buone condizioni generali.

Laureanda in Letterature Moderne Comparate per il Corso di Laurea in Filologia Moderna, ho diversi anni di esperienza presso testate giornalistiche online, blog culturali e magazine. Mi occupo di serie tv, cinema, letteratura e credo che la cultura l’unica strada che ci può rendere migliori. Ho scelto la scrittura come forma d’arte per cambiare il mondo