Attualità

Tabaccai e benzinai aperti dopo il decreto dell’11 marzo 2020

In attesa di leggere il decreto dell’11 marzo 2020 con il quale il Governo determina il blocco dell’Italia fino al 25 marzo, restano i dubbi su benzinai e tabaccai

Il decreto dell’11 marzo 2020 determina in sostanza il blocco totale delle attività economiche e degli esercizi commerciali nel nostro paese. Tutti i negozi che non svolgono un servizio essenziali, come per esempio supermercati e farmacie, dovranno chiudere i battenti. Il primo dubbio però riguarda tabaccai e benzinai.

Tabaccai e benzinai rimarranno aperti?

SI. I tabaccai e i benzinai rimarranno aperti. La certezza potrà derivare solo dalla lettura attenta del decreto che dovrebbe firmare il Premier Conte, decreto che oltre alla chiusura totale prevede anche la nomina del supercommissario. Ma stando alle prime interpretazioni, tabaccai e benzinai dovrebbero restare aperti. Per i benzinai non si pone dubbio alcuno, l’attività è svolta all’aperto e, dunque, non dovrebbe dar luogo ad assembramenti di alcun genere. Per i tabaccai, a fronte dei primi dubbi, sembrerebbe che l’apertura non è in discussione, così come per le edicole. L’unico problema potrebbe essere costituito per quei tabaccai che, al contempo, sono anche bar.

Resta aggiornato - Segui Newsly.it

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close