Cinema

“Todo lo Demás” di Natalia Almada alla Festa del Cinema di Roma: la presentazione del film

Dal Messico un film sulla solitudine, diretto dalla giovane regista Natalia Almada.

Secondo giorno di grandi film per l’undicesima edizione della Festa del Cinema di Roma. Tra i sei titoli presentati oggi, spicca per una sensibilità tutta al femminile, quello di Natalia Almada. “Todo lo Demás” è la storia di Doña Flor, una dipendente statale che per 35 anni è stata al servizio del pubblico. Di ogni ceto e status sociale sono le persone che Doña Flor ha servito per tutti i giorni della sua vita, giovani, vecchi, analfabeti e intellettuali, in un via vai incessante.

Ma 35 anni sempre nello stesso ufficio governativo di Città del Messico hanno finito per rendere invisibile Doña Flor, ridotta a compiere servizi senza essere mai considerata. Così la donna decide di rompere quel meccanismo che la fa sentire come in una bolla, e lo fa affidandosi alle acque di una piscina. La paura dell’acqua però la paralizza, una paura che non sarebbe mai riuscita a superare senza una donna gentile che cambia tutta la sua esistenza.

Il film è un ritratto bellissimo della rinascita di una donna e allo stesso tempo un racconto molto profondo sulla solitudine.

“Todo lo Demás” verrà presentato ufficialmente alla Festa del Cinema questa sera alle 21,30, nel Teatro Studio dell’Auditorium Parco della Musica.

LEGGI ANCHE:

Festa del Cinema di Roma 2016, Afterimage di Andrzej Wajda: la presentazione del film

Tag
Back to top button
Close
Close