Cronaca

Torino, uccide la moglie a martellate e poi si suicida impiccandosi

Una tragedia è quella che è successa questa mattina Torino dove un uomo si è suicidato impiccandosi dopo aver ucciso la moglie a martellate.

La scena che si è presentata dinanzi agli occhi dei soccorritori è stata davvero tragica. Infatti Francesco Tonda di 69 anni ha preso a martellate la moglie, Natalina Montanaro di 72 anni. A dare l’allarme è stato il figlio che nel corso della notte è stato avvertito delle intenzioni omicide-suicide dal padre attraverso un sms. Quando però è giunto in corso Orbassano il fatto era stato già compiuto e quindi l’arrivo dei sanitari ha constatato il decesso dei due.

Nella casa dove si è consumata la tragedia gli inquirenti hanno trovato un biglietto scritto di proprio pugno dall’uomo e nel quale si autoaccusa del fatto e spiega i motivi che lo hanno spinto a un simile gesto: i debiti contratti con alcune finanziarie. Da una prima ricostruzione l’uomo avrebbe legato al letto la moglie e poi avrebbe infierito su di lei prima di togliersi la vita nello scantinato.

Leggi anche:

Tag

Nicola Salati

Giornalista professionista che cerca di raccontare, in maniera imparziale, i fatti. Per me scrivere è una passione, l'ho avuta sin da piccolo, che ho cercato di tradurre in mestiere.
Back to top button
Close
Close