Zamparini si è Dimesso, il Palermo agli Americani

Con una nota ufficiale apparsa sul sito del Palermo, Zamparini ha annunciato alle 17.57 di lunedì 27 febbraio 2017 di essersi dimesso dal presidente dei rosanero. La squadra siciliana entro 15 giorni sarà rilevata dagli imprenditori americani che hanno ormai praticamente acquistato il club e verrà annunciato il nome del nuovo patron in una conferenza stampa.

Le dimissioni erano già state annunciate dal friulano qualche giorno fa, ma i tifosi palermitani non avevano dato troppo peso alle parole di un presidente che troppo spesso ha smentito se stesso e tante volte aveva annunciato di aver ceduto la società salvo poi fare tre passi indietro. Stavolta, invece, sembra aver fatto sul serio e aver trovato un accordo con una cordata statunitense. Zamparini non vuole al momento rivelare i nomi di chi lo rileverà e le cifre dell’operazione sono ancora ignote: nonostante questo, tutto è ormai definito e il comunicato ufficiale che segue ne è chiara dimostrazione:

Il Presidente Maurizio Zamparini comunica di aver rassegnato le dimissioni dalla carica di Presidente del Palermo Calcio. Entro quindici giorni verrà nominato il nuovo Presidente, che verrà presentato a Palermo in conferenza stampa. Il nuovo Presidente è membro e rappresentante di un fondo anglo-americano, che si è contrattualmente impegnato ad investire nei progetti del Gruppo Zamparini con priorità iniziale negli investimenti del Palermo Calcio e negli impianti sportivi da realizzare a Palermo, ovvero lo stadio ed il centro sportivo. Obiettivo degli investitori sarà riportare il club nella posizione che la città merita, quella EUROPEA, con un programma di 3-5 anni.