Samuel, nuovo singolo “Vedrai”: Video e Testo

Samuel (Subsonica) nuovo singolo
Vota questa notizia

Si è classificato al decimo posto della classifica generale del Festival di Sanremo, l’ex frontman dei Subsonica Samuel, in gara in questa 67esima edizione della kermesse con “Vedrai”, pezzo composto assieme a Riccardo Onori e Christian Riganò.

Il pezzo, che ha messo d’accordo un po’ tutti dalla Sala Stampa al pubblico da casa, anticipa il primo album da solista dell’artista piemontese, intitolato “Il codice della bellezza”, che uscirà il prossimo 24 febbraio e conterrà quattordici inediti. Di seguito vi proponiamo il videoclip ufficiale della canzone in concorso al Festival, diretto dai registi Antonio Usbergo e Niccolò Celaia.

IL CODICE DELLA BELLEZZA | TRACKLIST

1. La risposta 
2. Vedrai
3. Rabbia
4. Il treno
5. Più di tutto
6. Dea
7. La statua della mia libertà
8. Come una cenerentola
9. Qualcosa
10. Niente di particolare
11. Voleva un’anima (con Jovanotti)
12. La luna piena
13. Passaggio ad un’amica
14. Il codice della bellezza

VEDRAI | VIDEO

VEDRAI | TESTO

Se siamo ancora qui
vuol dire che un motivo c’è
lascia qualcosa tra le braccia
e non questa distanza che mi sputi in faccia
se siamo ancora qui
ad imparare come illuderci
a preoccuparci della verità

Vedrai che poi il tempo non ci tradirà
sotto un vento di libeccio che dall’Africa
soffia lieve su di noi la sua sabbia
vedrai che riusciremo a dare ancora un nome
a tutte le paure che ci fan tremare
e troveremo il modo per dimenticare
la noia, l’abitudine, la delusione
vedrai che i desideri si riaccenderanno
ricostruiremo il luogo in cui poi vivranno
perché noi siamo l’unica benedizione
l’unica tragedia, l’unica ambizione

Se siamo ancora qui
ad ignorare le difficoltà
impareremo anche a comprendere
che esiste un buon motivo per insistere
sotto un vento di libeccio che dall’Africa
soffia lieve su di noi la sua sabbia

Vedrai che riusciremo a dare ancora un nome
a tutte le paure che ci fan tremare
e troveremo il modo per dimenticare
la noia, l’abitudine, la delusione
vedrai che i desideri si riaccenderanno
ricostruiremo il luogo in cui poi vivranno
perché noi siamo l’unica benedizione
l’unica tragedia, l’unica ambizione

Dovremo solo ricominciare a respirare, a navigare
dovrai soltanto dimenticare la noia, il vuoto, la perfezione

Vedrai che riusciremo a dare ancora un nome
a tutte le paure che ci fan tremare
e troveremo il modo per dimenticare
la noia, l’abitudine, la delusione
vedrai che i desideri si riaccenderanno
ricostruiremo il luogo in cui poi vivranno
perché noi siamo l’unica benedizione
l’unica tragedia, l’unica ambizione

Condividi
Appassionato di scrittura, consumatore seriale di musica e spettatore interessato di tutto ciò che è intrattenimento. Innamorato della vita e della propria città (Milano), ma al tempo stesso viaggiatore incallito e fantasista per vocazione.