Sticky Fingers (Rolling Stones), riedizione speciale: Le Novità

Sticky Fingers (Rolling Stones), riedizione speciale: Le Novità

Ancora una volta, a distanza di molti anni, quel seducente di Mick Jagger e la sua enigmatica band ci delizieranno dal 9 giugno di quest’anno con una speciale riedizione di “Sticky fingers“. All’interno dell’album sarà possibile ascoltare alcuni pezzi inediti, ad esempio alcune registrazioni mai pubblicate come “Can’t you hear me knocking”, “Dead flowers” e una versione alternativa di “Brown sugar” accompagnata dalla classe di Eric Clapton alla chitarra. Ci saranno anche alcune novità; inoltre, una piccola curiosità all’interno del brano “Dead flowers”: nel testo si può notare un riferimento all’assunzione di eroina per via endovenosa. Memorabile quella copertina, opera dell’artista pop Warhol, che nel 1971 scandalizzò mezzo mondo per un paio di jeans con quel rigonfiamento all’altezza dei genitali. Nonostante tutto quell’album che aveva creato tanto scalpore raggiunse la vetta delle classifiche, rimanendovi per più di un mese

Ma le sorprese non si concludono qui. Tanti altri brani saranno riproposti con nuove sfaccettature. Gli album, che saranno messi in commercio nei formati “Deluxe” e “Super deluxe”, che presenteranno differenti modifiche sia nella lista delle tracce che nei contenuti, offriranno anche una versione estesa di “Bitch”, della durata di due minuti e mezzo in più rispetto all’originale, alcuni brani registrati alla Roundhouse nel 1971 e il noto brano “Wild Horses” in versione acustica. Alcuni brani sono gia presenti in anteprima sul web.